Simbolo delle feste di fine anno, il Panettone unisce l’Italia con varianti regionali: dal 1974 a Biella (Piemonte) la famiglia De Mori tiene viva la produzione artigianale dei grandi lievitati

Feste e cenoni di Natale: parola d’ordine panettone artigianale. È ormai da qualche anno che il re dei lievitati è sempre più ricercato dai consumatori e al centro dell’arte pasticciera. I clienti sono molto più attenti alla qualità di questo prodotto e la produzione rivolge particolare attenzione all’utilizzo di materie prime selezionate, assumendosi di tanto in tanto qualche licenza poetica dalla ricetta tipica.

Lievito madre, uova allevate a terra, burro fresco, farine locali, zucchero semolato. Da questi ingredienti di base si genera il panettone, da non ridurre solamente nella variante con i canditi, ma da considerare come un prodotto cult, su cui molte aziende dolciarie stanno puntando in ricerca e sviluppo.

Lo sa bene Simone De Mori, che nel 2001 sulle orme del piccolo panificio di famiglia, ha fondato una realtà più strutturata con l’obbiettivo di «portare i prodotti del Piemonte nel mondo» e aumentare i volumi «Mantenendo, però, una produzione artigianale e una lavorazione come la tradizione vuole». Sebbene il core business di De Mori rimanga incentrato su Grissini e Torcetti al burro, l’azienda sta investendo molto nei panettoni come referenze su cui puntare nel futuro.

Quelli di De Mori sono realizzati con ingredienti del territorio e lavorati a mano quasi in tutte le loro fasi: dalla pirlatura, alla glassatura passando per una lievitazione di almeno 30 ore, per concludere con il confezionamento. Versioni tradizionali, ricercate e più regionali: ecco i panettoni dell’azienda biellese che non dovete perdervi per la fine di questo 2020.

Nel formato da 500 g:

  • Albicocca
    30 ore di lievitazione naturale, con gocce di puro cioccolato fondente e gocce di albicocca
  • Fichi
    30 ore di lievitazione naturale, con gocce di puro cioccolato fondente e magie di fichi
  • Pera
    30 ore di lievitazione naturale, con gocce di puro cioccolato fondente e cubetti di pera naturale
  • Mirtilli
    30 ore di lievitazione naturale, con multicereali e mirtilli al naturale
  • Lampone e Freddozzo
    30 ore di lievitazione naturale, con lampone al naturale, crema al cioccolato bianco e Freddozzo di Oleggio
  • Tentazione
    30 ore di lievitazione naturale, con puro cioccolato fondente belga
  • Pistacchio
    30 ore di lievitazione naturale, con crema e pistacchi di Bronte
  • Limoncello
    30 ore di lievitazione naturale, con crema di Limoncello ricoperto di cioccolato bianco
  • Ciliegie e rum
    30 ore di lievitazione naturale, con ciliegie al naturale, crema al cioccolato e rum, ricoperto di puro cioccolato fondente
  • Zenzero e gin
    30 ore di lievitazione naturale, con zenzero candito, crema al cioccolato bianco e gin

Da 800 g:

  • Tradizionale
    30 ore di lievitazione naturale, con uvetta e cubetti di arancia. Glassa fatta a mano
  • Milano
    30 ore di lievitazione naturale, con uvetta e cubetti di arancia
  • Cioccolato e nocciole
    30 ore di lievitazione naturale, con gocce di puro cioccolato fondente e nocciole del Piemonte. Glassa fatta a mano

Gli speciali da 1 kg:

  • Il Nostro Milano
    72 ore di lievitazione naturale, con uvetta extra, senza canditi
  • Di Biella
    30 ore di lievitazione naturale, con ciliegie al naturale e crema al Ratafià di Andorno
  • Nocciolato
    30 ore di lievitazione naturale, con gocce di cioccolato fondente, ricoperto di cioccolato
    fondente e nocciole

Rispondi