Per gli amanti del panettone c’è un evento imperdibile il 24 e i 25 ottobre a Roma: i migliori pasticceri da tutto il mondo si sono dati appuntamento al CineCittà World per eleggere il miglior panettone dell’anno

Il Campionato Internazionale Panettone, organizzato dalla Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria e giunto alla sua seconda edizione, vedrà in gara 7 squadre da altrettante nazioni suddivise nelle categorie Classico, Innovativo e Decorato. «La cosa fondamentale da dire circa il Campionato – ci tiene a rimarcare Roberto Lestani, presidente della Federazione e della giuria – è che è stato istituito dalla Federazione. È importante dirlo per focalizzare l’attenzione sull’istituzionalità della Federazione che si trasmette alle competizioni che organizza».

Campionato Italiano Pasticceria, Gelateria, Cioccolateria

«Noi infatti, organizziamo anche altri eventi, fra cui il Campionato Italiano di Pasticceria, Campionato italiano degli istituti alberghieri e il Campionato Mondiale Del Tiramisù Professionale».

Nato per richiamare l’attenzione internazionale sull’italianità di un dolce conosciuto e imitato in tutto il mondo, il Campionato fissa le basi della vera ricetta del panettone aprendosi però alle incursioni innovative dei pasticceri più fantasiosi. «La categoria Panettone Classico – continua Lestani – rispecchia la ricetta tradizionale. Quello Innovativo spinge i pasticceri alla ricerca di una novità in tema di lavorazione o di farcitura o di ingredienti».

«Infine, per il Decorato, si giudica solo l’aspetto estetico e non gustativo. Campo in cui sono fortissimi i pasticceri cinesi e i giapponesi. In questa edizione le rispettive delegazioni si presenteranno ognuna con 8 panettoni decorati che promettono di essere molto stravaganti». Quindi, diversamente dallo scorso anno in cui non ci sono stati vincitori nella categoria Decorato, quest’anno la medaglia d’oro se la giocheranno fino all’ultimo le due nazioni dell’Estremo Oriente.

Roberto Lestani

«Gli standard qualitativi per il giudizio del panettone – prosegue il Presidente – sono molto alti. La giuria è composta da 4 campioni mondiali (oltre a Lestani ci sono Matteo Cutolo, Paolo Molinari ed Enrico Casarano ndr) e il valore dei premi è riconosciuto universalmente». «Per esempio, nella categoria Classico non ci limitiamo a valutare il gusto e il profumo ma scendiamo in profondità analizzando l’alveolatura, i singoli canditi e tanto altro».

Un momento dei Campionati Italiani Istituti Alberghieri

Oltre che al panettone la federazione sta lavorando alla valorizzazione di altri dolci della tradizione. «Con il Ministero dell’Istruzione – conclude Lestani – stiamo portando avanti un progetto che riguarda i dolci nazionali italiani».

«Dalla cassata alla sfogliatella, dal tiramisù alla zeppola stiamo recuperando e classificando le ricette tradizionali. Il Ministero, con un apposito decreto legislativo, ci ha conferito il titolo di “eccellenze italiane”. Questo comporta anche promuovere i dolci italiani, organizzare eventi per valorizzare il saper fare dei nostri artigiani e istruire i ragazzi che frequentano le scuole specialistiche».

Rispondi