Prezioso alleato quotidiano di gusto, salute e benessere, l’aceto di mele rende speciali molteplici ricette e spicca per le sue proprietà e i suoi benefici

L’origine dell’aceto di mele risale a oltre 3000 anni fa, quando gli egizi lo utilizzavano in tanti contesti diversi. Una delle note distintive di questo straordinario condimento è la sua estrema versatilità. Caratterizzato da un sapore leggero e delicato, l’aceto di mele madre si presta infatti ad essere utilizzato in tante ricette diverse, dalle insalate di stagione in accompagnamento a un filo d’olio extravergine di oliva alle macedonie di frutta, passando per le preparazioni di dolci che necessitano di una buona lievitazione. Insomma, è sempre buono e adatto. Scopriamo tutti i motivi per provarlo.

aceto di mele

Tutti i motivi per usarlo in tavola (e non solo)

Per prima cosa è buono. Proprio così, l’aceto di mele ha un sentore leggero e piacevole che si presta bene ad accompagnare molte pietanze.

Secondo punto: è versatile. È ottimo tanto per sfumare i risotti in sostituzione del vino quanto nella preparazione di salse leggere per carne, pesce e verdure grigliate.

Terzo motivo: l’aceto di mele è indicato anche nella preparazione di bevande dissetanti, perfetto se diluito in acqua con qualche goccia di succo di limone e pompelmo, un cucchiaino di miele e zenzero quanto basta.

La quarta ragione è il fatto che l’aceto di mele, diluito con una buona quantità di acqua, è consigliabile per l’ammollo dei legumi, rendendoli più morbidi.

Quinto motivo: l’aceto di mele contrasta il bruciore di stomaco agevolando la digestione.

aceto di mele

Ancora, proseguendo, il sesto motivo è che ha un buon potere disintossicante ed è consigliato nelle diete dimagranti e ipocaloriche perché dà un sufficiente senso di sazietà, aiuta a ridurre la ritenzione idrica e contribuisce a favorire i processi metabolici.

Settimo punto: riesce a ripristinare la basicità del corpo contribuendo a mantenere in equilibrio il pH naturale spesso alterato da diete poco sane e non variate. Elementi troppo raffinati tendono a incidere negativamente sull’equilibrio del proprio pH provocando improvvisi cali di energia. Aiuta a mantenere un pH bilanciato contrastando tali problemi.

Ottavo punto: l’aceto di mele è un valido alleato nei trattamenti di bellezza per la pelle. Ha proprietà tonificanti e rinfrescanti e se usato con costanza illumina l’epidermide rendendola più luminosa e uniforme.

La nona ragione per usare l’aceto di mele è provarlo come detergente per i capelli, dopo il consueto shampoo. Irrobustice la chioma e la purifica in profondità donando luce e splendore.

Infine, decimo motivo: aiuta in caso di raffreddore e mal di gola agendo come disinfettante del cavo orale e alleviando in modo efficace i sintomi più fastidiosi del raffreddamento.

aceto di mele

L’aceto di mele ha dunque mille proprietà, tutte da scoprire e da sfruttare per farne il miglior uso possibile. Usarlo tutti i giorni dona all’organismo una corroborante sferzata di energia e aiuta il sistema immunitario in modo naturale, producendo una miriade di effetti positivi di breve e lunga durata.

Rispondi