Una locanda a due passi dal mare, ma dedita alla cucina di carne: è Grigl’io ad Ansedonia, in Maremma, nata da un’intuizione dei fratelli Luca e Nicola Terni

Una vetrina a vista con le migliori selezioni di carne, alle spalle un magnifico focolare ricavato in un antico pozzo artesiano dove cuocere fiorentine e costate rigorosamente con legna di olivo. Sorrisi sulla bocca e un’arte nel mondo carni tramandata da generazioni. Questa è la chiave del successo dei fratelli Terni proprietari e gestori della locanda che ad Ansedonia – nella Maremma toscana, vicino ad Orbetello – in soli due anni hanno creato dalle rovine delle gestioni precedenti, una realtà chiamata Grigl’io.

Se pensiamo alla ristorazione sul mare viene subito di pensare a un menu di pesce. Andando controcorrente invece alla locanda di Ansedonia la regina di casa è proprio la carne: una formula vincente, un cocktail studiato dai due fratelli che mescola stile, eleganza e la migliore selezione della materia prima. Solo le carni di alta qualità entrano al Grigli’io: da loro vengono seguite e coccolate fino al momento di aggiudicarsi un posto sulla griglia. Il tutto in una cornice unica tra il mare e la terra di Maremma. Cosa volere di più?

Grigl’io è pensato, ideato, progettato e realizzato con forte convinzione fin da subito. Sarà forse perché la loro è una passione per la carne che nasce fin da piccoli, cresciuti nella bottega di famiglia con babbo Giuliano e mamma Laura. A dire il vero però solo uno dei due – Luca, il più piccolo – ha intrapreso da subito quella strada, mentre il grande, Nicola, è volato lontano dal nido per cimentarsi altrove. Il richiamo della “carne” però è stato più forte e dopo un periodo di successi per entrambi, due anni fa decidono di riunire le esperienze e creare qualche cosa di loro proprio in terra natia, in quel fazzoletto di terra tra la Toscana e il Lazio, buen ritiro di personaggi dello spettacolo.

Nasce così Grigl’io la locanda dei vip, un luogo riservato che incontra subito il gusto e le preferenze dei locali e dei villeggianti alla ricerca di una proposta speciale. Ultimamente per la ristorazione, nonostante le mode, puntare sulla carne sta diventando sempre di più una proposta vincente. Per gli amanti della carne il format della griglia ha preso piede: la voglia di riscoprire sapori veraci, sentirsi vicini alla terra, tornare alle origini, gustare il sapore di una cottura non sempre possibile… I fratelli Terni hanno seguito l’onda e deciso di realizzare un locale tutto loro dove il tombolo della Feniglia si unisce alla costa maremmana, un angolino di rigogliosa vegetazione mediterranea che nasconde sontuose ville di VIP, personaggi dello spettacolo, politici, imprenditori e intellettuali.

Aperti tutto l’anno, in estate si può godere del giardino esterno sotto un cielo stellato, coccolati dai profumi della griglia a sottofondo della serata. In inverno, al caldo e in un atmosfera sospesa, si gustano quei sapori tipici del territorio. Se la scelta tra le qualità di carni ben esposte fanno paura, non c’è da preoccuparsi: Luca, il macellaio della locanda saprà trovare la carne perfetta per voi, accompagnando il tutto da una bottiglia di ottimo vino tra le proposte di una cantina ricca sotterranea. Se preferite godervi la serata e qualche bicchiere in più, potrete decidere di rimanere per la notte godendo delle raffinate camere a disposizione della locanda.

Rispondi