Da un lato Bererosa 2022, la più grande manifestazione d’Italia dedicata ai vini rosati, dall’altro Taste of Roma 2022 al Foro Italico: tra oggi e domani doppio appuntamento di gusto nella capitale

Doppio appuntamento enogastronomico nella capitale: tra oggi e domani vanno in scena Taste of Roma 2022 (oggi al Foro Italico) e BereRosa 2022, dedicato ai vini rosati. Ecco qualche curiosità sui due eventi

Taste of Roma 2022

Entra nel vivo oggi Taste of Roma 2022, la manifestazione capitolina che fino a domenica 10 luglio anima il Foro italico all’insegna dell’eccellenza enogastronomica, dell’inclusività e dell’healthy living, a partire dalle scelte che si compiono a tavola. Nell’area In cucina da me by Miele verranno svolte lezioni di cucina per 6 persone, chiamate a realizzare semplici ricette gustose. Si parte con Ruben per un Tiramisù scomposto con gelato al caffè e gelatina al Baileys, a seguire Andrea D’Antoni (Pastry chef pasticceria D’Antoni) e i suoi Panzuccherini, poi Sara Scarsella (Sintesi) coi Pomodorini semidry con crema al tuorlo e acqua di pomodoro, infine Alessandro Pietropaoli (Campocori) e lo Gnocco scottato con ragù vegetariano. Al contempo, nell’area Taste Hub, la serata narrerà la cucina attraverso giovani leve di Next Gen Food Creators, capaci di parlare anche alle community dei social network, dove il food è grande protagonista.

BereRosa 2022

Bererosa 2022, la più grande manifestazione dedicata ai vini rosati d’Italia a cura di Cucina&Vini, torna domani a Roma con la sua 11° edizione. Nella Villa Appia Antica saranno presenti centinaia di prestigiose aziende con le loro migliori etichette rosé, sia ferme che mosse: obiettivo di Cucina & Vini è sensibilizzare il pubblico appassionato di vino, accompagnandolo verso un’analisi più attenta e ricercata nei confronti dei vini rosa, spesso non considerati ancora al livello di bianchi e rossi. “Cominciammo in punta di piedi nel 2011 – racconta il direttore Francesco D’Agostino – quando, dopo aver pubblicato due edizioni di Rosati d’Italia, guida dedicata ai migliori vini rosa del Paese, capimmo che non era ancora possibile parlare dei rosati come dei bianchi o dei rossi, ma era prima necessario farli conoscere e portarli al pubblico. A distanza di 11 anni possiamo dire di aver dato un contributo importante a questo settore, aumentando la consapevolezza e la sensibilità dei consumatori nei confronti del mondo rosa, che ha le stesse prerogative di ogni tipologia di vino in Italia”.

Come ogni anno, Bererosa si svolgerà con la formula del Walk Around Tasting, che permetterà al pubblico di degustare etichette di assoluto pregio passeggiando liberamente nell’incantevole Villa Appia Antica. Sarà inoltre possibile abbinare i vini rosa alla più che ampia offerta di street food presente a Bererosa; Bottega dell’Oliva Ascolana, Il Maritozzo Rosso, Menabó Vino e Cucina, Pizza&Mortazza sono solo alcuni dei protagonisti dell’offerta food della manifestazione. Un’occasione imperdibile per apprezzare l’incredibile versatilità di cui solo i grandi rosé sono dotati.

Rispondi