Carne cruda, agnolotti del plin, vino di qualità. Quando si varca la soglia di un ristorante tradizionale in centro a Torino, come la Casa del Barolo, è proprio ciò che ci si aspetta di trovare sul menù

A Torino, a pochi passi da piazza Bodoni, in Via Andrea Doria 7, si trova il ristorante Casa del Barolo. L’ingresso del locale è in pieno stile torinese: sobrio, elegante e senza grandi fronzoli. Lo stile minimale e l’atmosfera rendono il locale una buona scelta sia per una cena di lavoro o che un pranzo di famiglia ma anche per un appuntamento romantico.

Il ristorante è aperto solo a cena in settimana, tranne il sabato. Occorre prenotare con qualche giorno di anticipo perché, essendo un locale di riferimento per il centro torinese, le richieste sono molte. Se il tempo è bello, è meglio scegliere di mangiare nel cortile esterno. Decisamente l’opzione migliore, soprattutto se si desidera un’atmosfera più tranquilla e silenziosa.

Dopo essere stati fatti accomodare e aver ricevuto il piccolo benvenuto, sono proposti quattro menù degustazione (tradizionale, anatra, pesce e vegetariano) e un menù alla carta. Quando la stagione si raffredda, il menù si arricchisce anche di diversi piatti a base di tartufo bianco.

L’enoteca, che accoglie vini delle migliori etichette, si trova a un centinaio di metri dal ristorante. Le aspettative sono molto alte. Infatti, la carta dei vini è ampia e comprende molte etichette illustri. La stessa ottima scelta si trova nei vini al calice. Il personale di sala è disponibile ad esaudire e ad ascoltare esigenze particolari, alleggerendo l’atmosfera anche con qualche battuta di spirito. Il servizio, seppure preciso, non è dei più rapidi. Non è sempre un aspetto negativo: è sabato e a pranzo ci si può prendere del tempo per rallentare.

Casa del Barolo

Benché il menù consenta di spaziare tra qualche piatto lontano dalla tradizione piemontese (come le capesante rosolate con salsa al mango) è consigliato, per risparmiare qualche delusione, rimanere qui, in Piemonte. Non mancate di assaggiare l’ottimo vitello tonnato o la carne cruda come antipasto.

Profumati agnolotti del plin al burro alla maggiorana e Raschera. Un tenero brasato glassato con il suo fondo. Fortemente suggerito accompagnare con un ottimo bicchiere di Barolo delle Langhe.

Casa del Barolo

La delizia alla nocciola del Piemonte con salsa allo zabaione è il dolce al cucchiaio è una degna conclusione nel rispetto della tradizione locale, con uno slancio di originalità nella presentazione. Spesso “tradizione” fa rima con vecchio. In questo caso Casa del Barolo appartiene alla Torino che sta cambiando senza però dimenticare la forte identità piemontese. Da 30/50 euro a persona.

1 COMMENT

Rispondi