Professionista dell’accoglienza, Fabio Santilli guida il nuovo team del ristorante stellato “Gabbiano 3.0” a Marina di Grosseto

Il servizio al “Gabbiano 3.0” di Marina di Grosseto comunica la cucina dello chef Alessandro Rossi (una stella Michelin) e la sublima, regalando all’ospite un’armonia speciale di sensi ed emozioni grazie ad una filosofia di ospitalità “tailor made” serena e solare che valorizza il benessere del commensale nel dettaglio grazie all’attività della sala, curata da un nuovo team dove spicca la presenza del maître Fabio Santilli e del secondo maître Tiziana Valdiserri.

Fabio Santilli padroneggia l’arte dell’accoglienza con rigore e passione, e forgia la professione in realtà italiane ed estere del lusso e stellate: l’ultima è al “Piccolo Principe” di Viareggio, dove riceve il premio miglior servizio in sala del Gambero Rosso (2020) con lo staff che porta con sé al “Gabbiano 3.0”.

Il risultato promesso è rendere l’ospite protagonista delle storie culinarie firmate dall’estro di chef Alessandro Rossi che, affiancato dal giovane sous chef Gabriele Palazzi maturato in esperienze stellate come “L’Andana” di Enrico Bartolini e “Borgo San Jacopo” con Peter Brunel, nei piatti narra l’amore per la tradizione toscana e il talento inimitabile della libertà creativa.

Articolo precedenteColombe pasquali, variazioni su tema: dalla “Colombatiella” al “Petto” di Ghevido
Articolo successivoPasqua: 5 Champagne fuori dei sentieri battuti perfetti per festeggiare a casa
Laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali e nazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli, il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il premio ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson' ed ultimo (2019) il Premio Giornalistico Città di Cherasco. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Rispondi