Food & Wine in progress 2017, il 2-3 dicembre la Leopolda diventa la patria del gusto

cuochi

Dai cooking show degli chef ai seminari, dalle degustazioni alle presentazioni fino alle sessioni di mixology: il 2 e 3 dicembre torna alla Leopolda di Firenze Food & Wine in progress 2017, organizzato da Ais Toscana e Urct

Food & Wine in progress 2017, il 2-3 dicembre la Leopolda regno del gusto

La Leopolda non è soltanto quella di Matteo Renzi, per chi ama o lavora nel settore del food. È Taste, naturalmente, ma anche Food & Wine in progress 2017, il rituale appuntamento organizzato per sabato 2 e domenica 3 dicembre da Ais Toscana e Unione Regionale Cuochi Toscani per valorizzare le figure dei sommelier e degli chef attraverso un programma ricco e vario ispirato all’avanguardia, alla ricerca e alla sperimentazione. Per il terzo anno, alla Leopolda si ritrovano così centinaia tra cuochi, operatori del settore agroalimentare, bartender e produttori vinicoli. Al centro della manifestazione, il futuro del settore agroalimentare toscano, grazie al convegno (sabato, ore 11) “La comunicazione dell’enogastronomia… ieri, oggi… e domani?” moderato dal conduttore della rubrica Tg5 Gusto Gioacchino Bonsignore.

Le cooking class di Food & Wine in progress 2017

leopolda food & wine in progress

Sarà uno dei punti nevralgici dell’area gestita dall’Unione regionale cuochi toscani, quello dedicato alle dimostrazioni di cuochi provenienti da tutta Italia. Nelle cooking class attive nell’arco dei due giorni è infatti possibile prendere parte ad incontri incontrati sulla cucina contemporanea e sulle nuove tecniche (cucina a bassa temperatura, biologica, molecolare, senza glutine). A tenere i corsi Guido Mori, coordinatore scientifico dell’alta formazione dell’Urct, gli chef Fabio Bianconi e Massimiliano Catizzone dell’Equipe di Alta Cucina della Toscana, e Giuseppe Giura responsabile dell’Associazione Italiana Celiachia per la Toscana.

Toscana Experience a Food & Wine in progress 2017

Food & Wine in progress 2017, il 2-3 dicembre la Leopolda regno del gusto

È una vetrina dedicata alla cucina creativa toscana: 15 chef provenienti da tutta la Toscana interpreteranno ai fornelli i prodotti del paniere toscano in chiave innovativa e contemporanea. Per i visitatori sarà possibile assaggiare i piatti proposti come finger food, dai primi piatti di portata al dolce. L’area sarà attiva dalle 15 alle 19 di entrambi i giorni. Qui sarà possibile anche vedere dal vivo la realizzazione dei piatti a cura degli chef che si alterneranno sul palco intervistati dai giornalisti del settore Annamaria Tossani e Alex Revelli: Vincenzo Volpe, Mirko Martinelli, Michela Starita, Simone Cecchetti, Shady Hasbun, Tommaso Gei, Filippo Germasi, Marino Balloni, Simone Acquarelli, Fabrizio Mazzantini, Ardit Curri, Beatrice Segoni, Maurizio Corridori e Gabriele Andreoni.

Eccellenza di Toscana a Food & Wine in progress 2017

leopolda-food-and-wine-in-progress-firenze

Per gli appassionati di vino, un’opportunità per degustare mille etichette presentate da circa 150 produttori vitivinicoli in rappresentanza delle principali denominazioni regionali, singolarmente o seguendo i sommelier Ais nei percorsi guidati alla scoperta delle migliori espressioni enologiche toscane. Nell’area degustazione sarà presente anche una delegazione di 8 produttori tedeschi, mentre sono in programma due Masterclass a numero chiuso (50 posti) sul Pinot Nero della Germania con le aziende Bernhard Huber e Friedrich Becker guidate da Cristiano Cini e Massimo Castellani. Non mancheranno le sessioni di Ais Wine School, pillole di degustazione su vino e olio dedicate ai neofiti e appassionati. A concludere, la prima edizione del premio Ais e Wine TV e l’evento nell’evento: le bollicine toscane incontrano gli chef stellati e la moda nell’area Alcatraz dalle 20 durante cui sarà presentato il nuovo numero della rivista Sommelier Toscana.

Gli altri appuntamenti a Food & Wine in progress 2017

Food & Wine in progress 2017, il 2-3 dicembre la Leopolda regno del gusto

Anche per l’edizione 2017 di Food & Wine in progress proseguono le collaborazioni di mixologist con Cocktail in the World, più Confcommercio Toscana che rinnova la sua partecipazione con macellai e panificatori di Federcarni e Assipan Toscana negli spazi di esposizione e vendita – accompagnata da dimostrazioni pratiche – con Confartigianato Alimentazione Firenze e Coldiretti.

Il programma dettagliato è disponibile al sito ufficiale della manifestazione http://www.foodandwineinprogress.it/

Marco Gemelli

Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itreforchettieri.it, embrione del Forchettiere. Gestisce infine un Bed & Breakfast a Firenze (www.damilaflorence.com).

Be first to comment

Rispondi