Pizze: la “Frusta Sorrentina” di Antonino Esposito mercoledì da Simbiosi (Firenze)

antonino-esposito-5

Mercoledì 10 ottobre Simbiosi Organic Pizza porta a Firenze Antonino Esposito, l’inventore della “Frusta sorrentina” – il papillon realizzato con gli ingredienti della pizza – per una serata di degustazione aperta alle diverse declinazioni di stile partenopeo

frusta sorrentina

Tra le diverse “variazioni su tema” della pizza ce n’è una ancora forse poco nota, ma di sicuro effetto scenico: si tratta della Frusta sorrentina, inventata dal maestro pizzaiolo Antonino Esposito. A vederla ricorda molto un papillon, una “farfalla” i cui due lati sono farciti con gli ingredienti caratteristici della pizza napoletana (pomodoro, fiordilatte, basilico). Altri puntano sulla forma “a barchetta” ma – al di là della semantica – il vantaggio principale è che può essere degustata comodamente anche passeggiando, senza sporcarsi.

Frusta Sorrentina di Antonino Esposito

Chi a Firenze non l’avesse ancora assaggiata ha un’occasione unica: mercoledì 10 ottobre Antonino Esposito sarà l’ospite d’onore di una serata evento da Simbiosi Organic Pizza (via dei Ginori, 56r), dove il maestro pizzaiolo terrà un cooking-show dedicato proprio alla Frusta sorrentina, a base di fiordilatte con pomodorini del Vesuvio e ciliegina di mozzarella. E non è tutto: l’artigiano napoletano non mancherà di fare assaggiare gli altri evergreen delle pizze d’ispirazione partenopea. “La pizza racchiude una metafora – spiega – da cui tutti possiamo trarre esempio: nasce povera, la sua base è un semplice disco di pasta, a base di farina e acqua. Ma con l’aggiunta di pochi ed economici ingredienti, e di una lavorazione sapiente, può diventare nobile”.

antonino-esposito-4

Tra le altre pizze realizzate dal maestro Antonino Esposito ci saranno il Fagotto Delicato (Fior di ricotta e mozzarella, noci di Sorrento scaglie di limone Igp), la Verace (Bufala, pomodoro pelato, basilico), La mia preferita (4 pomodori, un pizzico di origano, aglio, all’uscita scaglie di provolone del Monaco Dop, basilico), Cetara (Bufala affumicata, pomodorini gialli, alici di Cetara, olive), Vesuvio (metà con pomodoro a pacchetelle e fiordilatte, metà ripieno con ricotta e salame Napoli, e il cornicione ripieno con ricotta e sbriciolata di tarallino al centro fior di latte salsiccia e friarielli.

Frusta Sorrentina di Antonino Esposito

Mercoledì da Simbiosi si potrà scegliere di assaggiare le pizze che hanno reso celebre il maestro Antonino Esposito in abbinamento a una selezione di birre artigianali: durante la serata il pizzaiolo di via Ginori, Michele Viceconte, proporrà le pizze più amate del menù di Simbiosi Organic Pizza. La Marinara secondo Michele (pomodoro, olive taggiasche, pomodorino giallo del Piennolo, aglio nero), Burrata e ‘Nduja (pomodoro, ‘Nduja, burrata) e La Mortazza (mozzarella fiordilatte, mortadella, stracciatella, pistacchio in grani e riduzione d’arancia).

Consigliata la prenotazione – 055 064 0115

Marco Gemelli

Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itreforchettieri.it, embrione del Forchettiere. Gestisce infine un Bed & Breakfast a Firenze (www.damilaflorence.com).

Be first to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.