Cari amici,

si avvicina Taste, la kermesse dedicata al mondo dei sapori e delle eccellenze enogastronomiche, in scena alla Stazione Leopolda dall’8 all’11 marzo. Assieme all’evento principale andrà in scena Fuori di Taste, il cartellone di eventi gastronomici che animano la città.

Ecco alcune delle proposte più interessanti:

Venerdì 8 marzo

StarTASTE” (dalle 19 alle 22 al Rivalta Cafè), le eccellenze di Salumificio BusteseTartufi Stefania Calugi, Birra Amiata Pasticceria Filippi saranno  protagonisti di abbinamenti e contaminazioni particolari, per una serata dedicata alla conoscenze e all’approfondimento di queste realtà artigianali. Ospiti il “gastronauta” Davide Paolini, che presenterà i produttori e il giornalista Leonardo Romanelli, che svelerà i segreti della cucina con la birra, introducendo il suo nuovo libro “Birra in Tavola e in Cucina”  e proponendo una ricetta ad hoc realizzata con gli ingredienti dei produttori protagonisti dell’evento.

Sabato 9 marzo

Acquerello e Tamerò al Fuori di Taste: Innovazione della Tradizione“: Tamerò, il nuovo locale di Piazza Santo Spirito, ospiterà Riso Acquerello, il famoso riso Carnaroli “extra”, coltivato e confezionato dalla famiglia Rondolino nella Tenuta Colombara di Vercelli. A pranzo e a cena tra le proposte culinarie del menù di Tamerò si potrà degustare una selezione di piatti speciali a base di riso Acquerello.

Alle 20:30 il ristorante Oliviero ospiterà “Acquerello, ma quanto mi garbi!“: una cena di degustazione con un protagonista assoluto il riso Acquerello proposto, in abbinamento ai piatti della tradizione culinaria toscana, dagli chef Duccio Pistolesi e Keiichi Sato.

All’Obikà Mozzarella Bar, su iniziativa di Davide Paolini, dalle 17 alle 21 protagonisti i produttori di colombe artigianali nell’evento “Vola Colomba Vola“: in degustazione le delizie di alcuni dei migliori pasticceri italiani, che si sono contraddistinti per un approccio focalizzato sulla ricerca e l’innovazione. Anche quest’anno sarà possibile votare il produttore artigiano preferito attraverso il contest Vota la Tua Colomba Preferita.

Domenica 10 marzo

Dalle 11:30 alle 17 andrà in scena “Cioccolato Mon Amour“:  esposizione/degustazione di creazioni di cioccolato artigianale, uova decorate a mano, e altre sfiziosità. Protagonisti i migliori maestri cioccolatai del Belpaese.

Alle 20:30 all’Obikà Mozzarella Bar, Pastificio Gentile e Riso Acquerello saranno insieme protagonisti di uno speciale showcooking, con Maria Zampino, anima dell’azienda Gentile, e il blogger Pietro Caroli di www.singerfood.com, che si alterneranno ai fornelli presentando nei piatti tradizione e innovazione. A seguire una cena di degustazione di questi prodotti unici: la pasta Gentile con il grano duro dal senatore Cappelli proveniente dagli incontaminati campi della Basilicata e Acquerello, il riso invecchiato e reintegrato della sua gemma, prodotto dalla famiglia Rondolino nella Tenuta Colombara di Vercelli.

Articolo precedenteTaste: dal 9 all’11 marzo Firenze è capitale del gusto
Articolo successivoFuori di Taste /2 L’olio Gaudenzi in scena al Santino
Marco Gemelli
Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itrelforchettieri.it, embrione del Forchettiere.

Rispondi