Parallelamente al salone Taste, a Firenze dall’8 al 14 marzo 2016 va in scena il Fuori di Taste, con 150 eventi sparsi in tutta la città gourmet: dai ristoranti alle enoteche, fino ai luoghi più insoliti. Ecco una guida per assaggiare, degustare, scoprire le eccellenze enogastronomiche italiane

fuori-di-taste-2016-int-800x445

Insieme al Taste alla Stazione Leopolda di Firenze (di cui parliamo qui) dall’8 al 14 marzo torna il Fuori di Taste, il ricco calendario di eventi del gusto che coinvolge la città nei giorni del salone. Evento nell’evento, il Fuori di Taste a ogni stagione riesce ad animare Firenze e i suoi luoghi più celebri con cene, degustazioni a tema, installazioni, spettacoli e performance creative, dibattiti e tanti nuovi modi conviviali di interpretare il food e il gusto. Un programma di circa 150 appuntamenti che registrano un successo e una partecipazione crescenti, e che ogni anno riserva grandi sorprese. Questi alcuni dei luoghi in città coinvolti da questa edizione di Fuori di Taste: Riccardo Barthel e il suo progetto Desinare, Four Seasons Hotel, Strozzi Caffè – Colle Bereto, Dei Frescobaldi Ristorante & Wine Bar, Il Borro Tuscan Bistro, Ristorante Borgo San Jacopo, La Ménagère, Se-sto on Arno, Teatro Niccolini, Hotel Villa Cora, Rivalta Caffè, ristorante Il Santo Bevitore, Eataly Firenze, Obicà Mozzarella Bar, Mercato Centrale, Lungarno Bistrot e tanti altri.

La selezione del Forchettiere:

Choccolate-Show_4

Gli eventi di Fuori di Taste sono numerosi, e per chi vuole c’è il calendario qui. Il Forchettiere propone una sua selezione, sulla base dell’appeal dell’evento organizzato, del suo rapporto qualità/prezzo, dell’originalità e dell’importanza delle materie prime coinvolte. Ovviamente, dovendo raccomandare gli appuntamenti imperdibili, questi non potranno essere più di una manciata per ogni sera (e in orari possibilmente non sovrapposti). Ecco le nostre 24 selezioni:

Martedì 8 marzo

Perle Sovrane – Il Bianco Incontra il Nero: dalle 10 alle 21, Procacci (Via de’ Tornabuoni 64r) ospita una degustazione di Franciacorta Cuvée Royale dei Marchesi Antinori in abbinamento al caviale Royal Calvisius Caviar.

Mercoledì 9 marzo

Firenze, La Città Golosa: dalle 19.30, al Bernini Palace Hotel (Piazza S. Firenze 29), una festa esclusiva per “wine e food people” promossa da Firenze Spettacolo per il lancio della nuova guida “Firenze La Città Golosa”. Un food & wine party con protagonisti produttori toscani d’eccellenza e le specialità del ristorante La Chiostrina del Bernini Hotel.

Giovedì 10 marzo

Ciccia-e-Birra_1

In cucina con Valeria Piccini: dalle 17 alle 19.30, Mama Florence Cooking School & Wine Events (Viale F. Petrarca 12) invita i suoi ospiti a gustare i piatti della chef stellata Valeria Piccini in abbinamento a una selezione dei vini della Famiglia Cecchi.

Fuori di Cinta 4: Sua Maestà la Cinta Senese e il Brunello di Montalcino: La storica Trattoria da Burde (Via Pistoiese 154) ospita una serata dedicata al gusto, al piacere e all’eccellenza dei sapori della tradizione toscana con la carne e i salumi di cinta senese del salumificio Renieri e il Brunello di Montalcino dell’azienda Tenuta Buontempo. Saranno presenti i produttori che sveleranno ai partecipanti segreti e curiosità sui prodotti.

Al Ristorante Frescobaldi Siamo Andati Fuori di Testa, Soltanto Birra Stasera!: il ristorante & winebar Frescobaldi (Via dei Magazzini 2r) ospita il Birrificio del Forte e propone un menù di quattro portate, ideato e realizzato dallo chef Alessandro Zanieri, con preparazioni e abbinamenti tra i piatti e le birre artigianali della Versilia di Francesco Mancini.

Venerdì 11 marzo

cover1

Il Riso, che Bontà!: dalle 18.30 alle 20.30 da Obicà Firenze (Via de’ Tornabuoni 16) il gusto di Riso Buono è protagonista in abbinamento alle mozzarelle di bufala campana DOP e alle specialità Obicà: una proposta da degustare all’ora dell’aperitivo per assaporare il Riso Carnaroli e Riso Artemide in tre varianti.

La Marzocco Fuori di Taste al Mercato Centrale Firenze: al  Mercato Centrale di Firenze, Terrazza Ristorante Tosca (Piazza del Mercato Centrale), La Marzocco presenta il 1° Grand Prix Italiano Profili di Pressione: 8 contendenti e 2 macchine Strada per cupping, presentazioni, incontri e laboratori aperti al pubblico.

La Novità è Femmina: la scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu (Via Giusti 7) invita ad assaggiare gli abbinamenti insoliti delle mostarde de Le Tamerici. Tre donne – Paola Calciolari, titolare de Le Tamerici, Cristina Blasi e Gabriella Mari, titolari della storica scuola di Arte Culinaria – saranno protagoniste di una lezione “degust-attiva”, per raccontare ciascuna le proprie competenze.

Menù Degustazione Fuori di Taste: dalle 19 alle 23, la speciale cena del Ristorante Il Palagio – Four Seasons Hotel (Borgo Pinti 99). Menu a base dei prodotti di Savini Tartufi, Pastificio Benedetto Cavalieri dal 1918, Az. Agraria Paolo Petrilli, Caffè Giada, De’ Magi – Alchimia de’ Formaggi, Agro Ittica Lombarda.

Galeotto fu il Risotto: dalle ore 20.00, Desinare @ Riccardo Barthel (Via dei Serragli 234r) ospiterà un vero e proprio “teatro da salotto” culinario: protagonista il critico gastronomico Leonardo Romanelli alle prese con racconti, aneddoti e curiosità legati al mondo della gastronomia durante la preparazione di un risotto, che sarà servito agli spettatori.

Da’ Pescatore: Immersione Verticale del Baccalà: nella location di una chiesa anglicana sconsacrata, la Casa di Cucina Da’ Pescatore (Piazza del Carmine 7r) propone degustazioni “verticali” di baccalà in abbinamento ai vini friulani Zorzettig, in collaborazione con la prestigiosa azienda Schooner. Una gustosa immersione alla scoperta del baccalà alla scoperta dei suoi diversi sapori. L’evento si ripeterà anche sabato 12 marzo.

A Taste of Puglia: alle 20, Olio Restaurant (Via Santo Spirito 4) porta il pubblico di Fuori di Taste alla scoperta della Puglia con i prodotti biologici della Azienda Agraria Paolo Petrilli: spaghetti di semola di grano duro con pomodori pelati, ed un calice di Nero di Troia.

Sabato 12 marzo

Menù Rivoluzione del Tartufo: dalle 12 alle 14 (anche domenica 13 marzo) e dalle 20 (anche domenica 13 e lunedì 14 marzo), il ristorante Ora d’Aria (Via dei Georgofili 9r) presenta una selezione di tapas a scelta a base di tartufo fresco, creme e condimenti della produzione Tartufi Stefania Calugi.

La Colomba… fa Primavera!: la Sala Ex Leopoldine (Piazza Torquato Tasso 7) è la location di uno speciale evento-degustazione organizzato dalla Biennale Enogastronomica Fiorentina: assaggi di 10 colombe prodotte da note pasticcerie italiane, con vini in abbinamento.

Art Taste at Strozzi Caffè: dalle 19 alle 21, lo Strozzi Caffé – Colle Bereto Winery (Palazzo Strozzi, Piazza degli Strozzi) propone una degustazione dei prodotti di Acquapazza Gourmet (alici e colatura), de La Bottega del Gusto (mozzarella e prodotti tipici) e de La Molina (cioccolato), in abbinamento ai vini Collebereto.

Aperitivo al Teatro Niccolini: recentemente restaurato e riaperto dopo vent’anni, lo storico Teatro Niccolini (Via Ricasoli 3) propone uno sfizioso aperitivo, in collaborazione con Firenze Spettacolo e Promowine, con protagonisti i salumi di cinta senese Renieri, insieme ai vini e altri prodotti del territorio. La serata sarà arricchita da letture e performance artistiche.

Sulle Tracce del Riso: il ristorante Il Santo Graal (Via Romana 70r) e Riserva San Massimo insieme per una cena-percorso enogastronomico dedicata al riso Carnaroli … 5 portate ideate dallo chef Gabriele Andreoni per scoprire tutte le sfumature del Riso Riserva San Massimo. Ogni portata sarà abbinata ai vini dell’Azienda Agricola La Staffa.

Domenica 13 marzo

d1bcfd811055a06319e7165bbbf93b05

Sunday Brunch Giramondo e Senza Glutine: piatti senza glutine ispirati alle cucine del mondo saranno i protagonisti del brunch di Mama Florence Cooking School & Wine Events (Viale F. Petrarca 12). Le food blogger Forchettinagiramondo e GingerGlutenFree prepareranno con i partecipanti piatti rapidi e facili da realizzare anche a casa, a base di quinoa, amaranto e altri ingredienti naturalmente senza glutine. L’evento è realizzato con l’obiettivo di raccogliere fondi per la campagna #sfidalafame di Oxfam Italia, che sarà presente all’evento per presentare le sue iniziative a sostegno delle produzioni agricole nelle aree più svantaggiate del mondo.

00… Il Mondo non Pasta: brunch all’Hotel Villa Cora (Viale Machiavelli 18), arricchito da un intrattenimento musicale, un viaggio gastronomico per scoprire i piatti più famosi e interessanti a base di pasta. Verranno utilizzati i prodotti di Verrigni Antico Pastificio Rosetano, De’ Magi-Alchimia de’ Formaggi, Le Selve di Vallomo, Orizzonti del Pescatore e Azienda Vinicola Cecchi.

50 Sfumature di Riso D’uomo, la Geometria della Pasta e le loro “Relazioni Pericolose”…accompagnate da altre seducenti eccellenze: al Lungarno Bistrot (Piazza degli Scarlatti 1), l’aperitivo si arricchisce di assaggi, show cooking e accompagnamento musicale. Con i prodotti di Riso d’Uomo (Carnaroli 100% purezza), The Geometry of Pasta (pasta), Nero Modena (aceto balsamico), Antica Tosteria Modena (caffé), Galateo & Friends (olio), La Giardiniera di Morgan (giardiniera), Food&co (acciughe), Agricola Cinausero (prosciutto San Daniele Dop e Speck) e Tenuta di Artimino (vino).

Gurdulù e Contratto: uno Speakeasy dal Gusto Italiano: dalle 19, Gurdulù (Via delle Caldaie 12-14r) si trasforma in uno speakeasy, riportando l’atmosfera decadente e clandestina dei famosi locali ai tempi del Proibizionismo. La barlady Sabrina Galloni propone tre cocktail inediti interpretando i liquori della storica cantina Contratto.

Affinità Selettive: al Se-sto on Arno – Westin Excelsior Palace (Piazza Ognissanti 3), il cioccolato Domori incontra l’alta cucina dello chef del ristorante, Matteo Lorenzini. Una cena-degustazione dedicata al fine cacao Criollo e alle singole origini di cioccolato 70% protagoniste di creazioni dolci e salate. Il dessert sarà una co-creazione tra il pastry chef di Se-sto Luca Tempestini e Fabrizio Donatone, maestro del Team Massari e vincitore della Coppa del Mondo 2015 della Pasticceria.

Lunedì 14 marzo

Berberé e Il Santino presentano Pizza Loves Vino: dalle 19 alle 24, Berberè Craft Pizza and Beer (Piazza de’ Nerli 1) propone un viaggio alla scoperta del gusto artigianale toscano. Le speciali pizze di Berberè – farine macinate a pietra, pasta madre viva, maturazione lenta, topping stagionale creativo, cottura in forno a legna – saranno farcite con i prodotti gastronomici e accompagnate dai migliori vini di terra toscana selezionati per l’occasione da Il Santino.

Io Difendo l’Energia del Cibo – Sette artigiani della pizza per capire, scoprire, degustare: il Mercato Centrale di Firenze (primo piano – Piazza del Mercato Centrale 4) sposa l’iniziativa lanciata da Petra Molino Quaglia per sensibilizzare i consumatori sulle scelte consapevoli nell’alimentazione. Fino a mercoledì 16 marzo, dalle 19 alle 24, sette artigiani pizzaioli, tra i migliori in Toscana, propongono la loro Margherita e una speciale per promuovere un mangiare autentico, buono e sano.

1 COMMENT

Rispondi