Giovedì 25 e venerdì 26 agosto torna al Forte dei Marmi l’appuntamento con “ A tavola sulla spiaggia ”, la kermesse ideata da Gianni Mercatali che per il 24° anno porta sulle spiagge nobili della Versilia chef di fama e appassionati di cucina

a tavola sulla spiaggia 2015

Non c’è che dire, ci vuole una certa abilità per riuscire a mantenere originale e accattivante un format dopo aver raggiunto il traguardo delle due dozzine di edizioni. Eppure ogni estate Gianni Mercatali – le cui doti di tessitore di reti e relazioni avevamo raccontato qui – riesce a trovare un’intuizione, un tema, una formula, un tassello nuovo per impreziosire la kermesse “ A tavola sulla spiaggia ”, in programma quest’anno giovedì 25 e venerdì 26 agosto al Forte dei Marmi, presentata da Annamaria Tossani di Italia7.

3_CESARE CECCHI - DAVIDE OLDANI - RENATO POZZETTO

Stavolta tocca al premio in sé, ideato da Antonio Petruzzi (ad di Petruzzi & Branca): si tratta dello “Scolapasta d’oro” che verrà consegnano dalle mani del sindaco del Forte, Umberto Buratti, al vincitore assoluto della competizione riservata ai cuochi rigorosamente non professionisti. Come al solito, con ” A tavola sulla spiaggia ” non mancheranno i premi di categoria: “A tavola sulla spieggia” assegnerà il Cruciani Award (l’azienda umbra nota per i braccialetti in macramè) e i premi legati agli argenti di Cassetti, a Una Hotels (che mette in palio week-end culturali negli alberghi della catena) e al Forte Magazine. E poi il premio Harry’s Bar Firenze luogo icona della ristorazione, il premio Euro -Toques International, il premio VKA la vodka made in Tuscany, il premio La Toraia e vini pregiati in magnum. New entry il premio Fonte dei Medici, l’acqua minerale proveniente dalla sorgente Santa Fiora di Monte San Savino in Toscana e che sarà sulle tavole delle due giurie.

2_GIANNI MERCATALI

Dopo il successo della scorsa edizione dedicata all’Expo milanese, anche quest’anno torna il tema caro del recupero, della cucina del riciclo, della sublime arte di preparare pietanze buone e salutari senza buttar via niente. Fu nel 2012, in evidente anticipo sui tempi ma attingendo alla consolidata tradizione versiliese dei pasti consumati in spiaggia, che Gianni Mercatali toccò per la prima volta l’argomento. Ed ora ci torna su, stuzzicando la bravura e la fantasia dei concorrenti – tutti rigorosamente non professionisti – chiamati a contendersi lo scettro di questo talent mondano-gastronomico.

a tavola sulla spiaggia 2015

Ad accompagnare i piatti un blasonato parterre di vini: dal Friuli Eugenio Collavini, dal Trentino Tenute Lunelli, dalla Franciacorta Marchesi Antinori, dalla Toscana Famiglia Cecchi, Castello Banfi, Val delle Rose, Colle di Bordocheo, dall’Umbria Arnaldo Caprai, dalla Campania Feudi di San Gregorio con il loro metodo classico DUBL ESSE e dalla  Francia lo Champagne Basetta importato da Enoteca Marcucci. In giuria giornalisti, opinion leader, produttori di vino e ristoratori stellati, oltre a due ospiti del calibro di Gino Paoli e Renato Pozzetto. Il servizio di catering sarà curato da Guido Guidi Ricevimenti che in meno di tre ore servirà con la sua squadra a 40 giurati 12 proposte gastronomiche cambiando 480 piatti e 12 vini sostituendo 480 calici da degustazione.

11_ELISABETTA LEONE

Ecco i concorrenti di “A tavola sulla spiaggia”2016

– Matteo Cambi, imprenditore, l’inventore del brand Guru

– La nobildonna Carlotta Marongiu e il giornalista Andrea Cianferoni

– Antonietta Pasqualino di Marineo, nobildonna

– Antonio e Chiara Lo Pinto, padre e figlia

– Elena Tempestini, storica e scrittrice

– Elisabetta Emili, tributarista

– Moreschina Fabbricotti ed Enrico Bruni

– Grazia Danti, pittrice

– L’ingegnere Massimo Gelati e la moglie Pamela

– L’imprenditore Pierpaolo Taraschi

– Il critico d’arte Gino Pisapia

– I giovani Brando Baccini e Lucrezia Campinoti

Articolo precedenteProvati per voi: Fulin, a Firenze il Celeste Impero si fa gourmet
Articolo successivoProvati per voi: il ristorante cinese dell’Osmannoro con le peggiori recensioni online
Marco Gemelli
Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itrelforchettieri.it, embrione del Forchettiere.

Rispondi