Diete, la “nuova” Atkins sbarca in Italia

E’ nata nel 1972 negli Stati Uniti, grazie agli studi di Robert Atkins, e adesso la sua dieta – considerata a tutti gli effetti la “madre” delle diete iperproteiche – sbarca in Italia. La dieta Atkins, uno dei metodi per dimagrire in voga oltreoceano da 40 anni, è stata di recente aggiornata e riformulata in seguito a 80 studi scientifici in collaborazione con Atkins International Science Advisory Board, per adeguarlo alle nuove scoperte in questo settore, che hanno permesso alla nuova dieta Atkins di diventare più rapida e meno restrittiva.

La-Dieta-Atkins

Il principio fondamentale è il concetto della perdita di peso in modo naturale mangiando le giuste combinazioni di alimenti, con un apporto minimo di carboidrati, denominato appunto “low carb”, il che permette di raggiungere il peso forma senza troppe privazioni. In questo modo l’organismo utilizza i grassi già presenti al suo interno per ottenere l’energia di cui ha bisogno. L’approccio alimentare ”low carb” stabilisce, infatti, che per perdere peso il modo migliore sia quello di attenersi ad un corretto equilibrio tra carboidrati, proteine e grassi, il tutto accompagnato da un costante esercizio fisico. La base è quella della dieta con pochi carboidrati e zuccheri, con grandi benefici per i fruitori: la dieta infatti è semplice ed economica, oltre ad essere efficiente e a tonificare.

Robert Atkins  - I tre forchettieri

Il programma Atkins si divide in 4 fasi ben distinte, le quali non sono legate tra loro. Ognuno può infatti decidere quale fase intraprendere o da qualche partire nel suo percorso, a seconda dell’obiettivo che da raggiungere. Le 4 fasi sono così suddivise: Induzione, Dimagrimento, Pre-mantenimento e Mantenimento. La nuova dieta Atkins è integrabile con le barrette “low carb”, distribuite dal gruppo Sixtus e acquistabili nelle migliori farmacie, parafarmacie ed erboristerie. Queste barrette, tra le più gustose sul mercato degli snack, hanno come peculiarità quella di essere invitanti e saporite, in modo da rendere la dieta molto più piacevole e sopportabile. Gli snack, presenti sul mercato in varie versioni e gusti, permettono di sostituire uno dei pasti, oppure di alleviare il bisogno di mangiare durante la dieta, senza particolari conseguenze sulla dieta stessa.

Marco Gemelli

Marco Gemelli

Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.ilforchettiere.it, embrione del Forchettiere. Gestisce infine un Bed & Breakfast a Firenze (www.damilaflorence.com).

Be first to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.