Nuovo episodio della rubrica curata da Lorenzo Borgianni, in arte Il Gingegnere, e dedicata al mondo del Gin: oggi scopriamo “2Punto4 Gin” di Mauro Mahjoub e Jorge Alberto Soratti

Frutto di una consolidata amicizia trentennale tra due bartender di fama mondiale, Mauro Mahjoub e Jorge Alberto Soratti, questo Gin è una vera e propria alchimia di sapori all’insegna dell’italianità. Per la realizzazione di 2Punto4Gin è stato essenziale il contributo della storica azienda Michele Jannamico & Figli S.p.A. di Lanciano (Chieti), leader nella liquoristica abruzzese da oltre 130 anni, la cui attenzione zelante, soprattutto nella fase di distillazione, è stata preziosa per fargli ottenere un posto ad honorem in questo progetto che ha visto la nascita di un prodotto tanto speciale.

Per prepararlo, è stato utilizzato un metodo innovativo messo a punto appositamente. Il processo di lavorazione prevede infatti la distillazione a bagnomaria delle otto botaniche trattate singolarmente e la miscela (o blend) dei vari ingredienti. Il 2Punto4 Gin è l’esaltazione estrema di sapori decisi, riconoscibili grazie a un accostamento inusuale: l’asprezza del ginepro, la delicatezza del coriandolo, la dolcezza del nocchio, il calore dell’abete rosso ma anche il pungente aroma del timo e la freschezza degli agrumi (arancia e bergamotto). Un’onda “poseidonica” che, infrangendosi sul palato, sprigiona un’estasi aromatica intensa.

Perché questo nome? Perché, dopo tanti esperimenti, i suoi due produttori hanno individuato esattamente nelle provette numero 2 e 4 gli ingredienti perfetti per raggiungere il sapore e l’aroma desiderati.

Rispondi