Mondiali a Tavola / girone E : Francia favorita… ma chi passa il turno?

Finalmente si parte! Dopo aver annunciato l’evento Mondiali a Tavola e spiegato le regole e i raggruppamenti per girone, è arrivato il momento di mettere a confronto i piatti delle quattro squadre del Gruppo E (Svizzera, Francia Ecuador e Honduras). Presentiamo ed esaminiamo i diversi piatti tipici:

SVIZZERA – Rosti

Rosti

Si tratta di un piatto di patate con cipolle, pancetta, formaggio ed erbe, solitamente servito come contorno al vitello in padella. Anche se la ricetta base del Rosti prevede solo patate, spesso vengono aggiunte cipolle, pancetta, formaggio, erbe aromatiche e anche mele. 

ECUADOR – Yaguarlocro

Yaguarlocro

E’ uno dei piatti più bizzarri di questo Mondiale a Tavola: si tratta di una zuppa di patate e sangue d’agnello con striscioline di mammella di mucca. La ricetta dello Yaguarlocro prevede anche latte, pomodoro, aglio, cipolla e un avocado.

FRANCIA – Bouillabaisse

bouillabaisse
E’ una zuppa di pesce stufata tipica della zona provenzale: la ricetta base comprende l’uso di almeno quattro pesci (scorfano, triglia, grongo e gallinella) ma è uso aggiungere anche dentice, rombo, bottatrice, cefalo, nasello e invertebrati come ricci, cozze e granchi.Nelle versioni più elaborate viene aggiunto anche il polpo e addirittura l’aragosta. Viene servita con la Rouille, una salsa d’accompagnamento fatta con pangrattato, olio, zafferano e peperoncino.

HONDURAS – Baleadas

Baleadas

Sono delle tortillas di frumento servite con purea di fagioli e avocado. Le Baleadas sono abbastanza simili sia alla nostra piadina che alle tortillas messicane.

Chi merita di passare il turno, secondo voi? Votate!

Marco Gemelli

Marco Gemelli

Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.ilforchettiere.it, embrione del Forchettiere.

Be first to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.