Schermata 06-2456461 alle 11.30.39

Il campione italiano di Cup Tasters (assaggiatori di caffè) è Cinzia Linardi di Trieste per il secondo anno consecutivo. Il verdetto è stato decretato a Firenze durante la seconda edizione del festival Pausa Caffè, manifestazione dedicata interamente alla bevanda nera. La vincitrice del trofeo rappresenterà l’Italia al World Cup Tasters Championship (campionato mondiale di assaggiatori di caffè) che si terrà a Nizza, in Francia, dal 26 al 28 giugno. Cinzia Linardi, 37 anni, lavora da cinque anni nel suo bar La Chichera Cafè (in dialetto trentino vuol dire la tazzina di caffè) a Mori in provincia di Trento. Alle finali hanno partecipato 12 assaggiatori. A classificarsi secondo e terzo sono stati due due toscani: Alberto Cocci di Monsummano Terme e Simone Guidi di Firenze.

 Schermata 06-2456461 alle 11.30.22

Al festival è stato proclamato anche il vincitore della 2° edizione di Latte Challenge, sfida di latte art (decorazioni di cappuccini). Su 12 concorrenti, provenienti da tutta Italia, si è aggiudicato il podio Francesco Masciullo, anni 21, salentino di nascita ma fiorentino d’adozione, barman presso il locale ‘Volume’ di Piazza Santo Spirito. È stato giudicato da una giura di esperti del settore, capitanata da Andrea Antonelli, campione italiano di Latte Art dal 2008 al 2011, in base alla tecnica nella preparazione di cappuccini, al gusto, alla temperatura e al disegno sulla crema di latte. Francesco ha vinto con un ‘tulip reverse’ (tulipano), al secondo posto Martina Tiseo (Firenze) e Giacomo Vannelli (Cortona).

Articolo precedenteTrattoria di giorno, pizzeria la sera: la svolta estiva del Four Seasons
Articolo successivoContinentale, Baglioni e Westin Excelsior: per gli hotel è tempo di aperitivi in terrazza
Marco Gemelli
Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itrelforchettieri.it, embrione del Forchettiere.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.