Ecco Cibiamoci: al Palaffari di Firenze il Digital & Marketing Food Festival 2018

Torna il 21 novembre Cibiamoci, il Digital & Marketing Food Festival 2018. Alla terza edizione, la kermesse dedicata alla formazione per imprenditori e operatori del settore food, wine e ristorazione si sposta al Palaffari. Col Forchettiere è possibile avere ingresso a tariffa ridotta. Scopri come

cibiamoci 2018

Per chi pensa che la formazione sia fondamentale anche nel campo del food & wine, è uno di quegli eventi da non perdere. Debutta a Firenze il 21 novembre Cibiamoci, l’appuntamento – per la prima volta organizzata al Palaffari di Firenze – dedicato al digital marketing per imprenditori, ristoratori e addetti ai lavori. Con la direzione artistica di Leonardo Romanelli e il supporto del visual artist Gilberto Bertini, l’appuntamento vede come deus ex machina Pietro Fruzzetti, co-founder di Cibiamoci.

Conferenza-Stampa-2

Tante le case histories che saranno presentate e numerosi i relatori, tra cui – oltre al sottoscritto, media partner con il Forchettiere – anche l’ideatore del format Mercato Centrale, Umberto Montano, Ilaria Legato (designer della comunicazione) e il ristoratore Fabio Picchi, che saranno protagonisti di alcuni speech. “A Cibiamoci Festival – spiega Leonardo Romanelli – ci sediamo e ascoltiamo le storie delle aziende food, che abbiamo coinvolto per parlare di argomenti fondamentali per la crescita del settore. Si alterneranno workshop e speech di livello, ma anche aziende produttrici che si presentano: anche la pausa pranzo, in un evento così, diventa elemento fondamentale”.

cibiamoci 2018

Nel dettaglio, durante la giornata parleranno 14 relatori provenienti da tutta Italia, con 10 speech e 5 workshop pratici che tratteranno i temi del social media marketing, visual marketing, instagram marketing, advertising online, storytelling, internazionalizzazione e food photography. Eccoli: Nicoletta Polliotto, founder di Muse Comunicazione ed esperta di Digital Food Marketing per la ristorazione, Francesco Mattucci, noto instagramer italiano e ideatore del progetto @Kitchensuspension, Giulia Scarpaleggia e Tommaso Galli, esperti in Food Photography e founder del progetto Jul’s Kitchen, Matteo Pogliani, Digital Strategist in Open-box ed esperto di Influencer Marketing, Susana Alonso, Web marketing consultant di Sorsi di Web e Sommelier, Marco Rossi, international Wine Brand Strategist, presentatore di Wine TV e fondatore dell’azienda vitivinicola Podere di Pomaio, Tommaso Cattivelli, project manager di CRU Agency, inbound marketer e Sommelier, Nedo Baglioni consulente di Visual Marketing, fotografo e video maker, Valerio Ronchi, Online advertising strategist, CEO e founder Fragos Media.

Novità di questa edizione, il Cibiamoci Awards, premio per le aziende che si sono distinte in modo efficace nella propria comunicazione online: il miglior produttore Food, produttore Wine e il miglior Ristoratore. Le candidature sono ancora aperte sui canali social ufficiali dell’evento Cibiamoci. Per maggiori informazioni sul programma, sulla location e sulla modalità di partecipazione è possibile consultare il sito dell’evento.

I lettori del Forchettiere potranno avere uno sconto (“ingresso plenaria” a 49€ invece di 99€, oppure “ingresso plenaria + workshop” a 89€ invece di 159€) cliccando qui.

Marco Gemelli

Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itreforchettieri.it, embrione del Forchettiere. Gestisce infine un Bed & Breakfast a Firenze (www.damilaflorence.com).

Be first to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.