#FCW18, 7 percorsi tematici per 7 giorni: i cocktail bar dove fermarsi a cena

Gurdulù

Eccoci arrivati alla quarta puntata della rubrica dedicata alla Florence Cocktail Week  e ai Cocktail Bar coinvolti nella manifestazione. In questo viaggio tra i 21 locali prescelti come ambasciatori del buon bere miscelato a Firenze stavolta vogliamo indicare i cocktail bar dove fermarsi a cena

Abbiamo deciso di pubblicare una serie di articoli tematici che aiutino a trovare il proprio itinerario internamente alla manifestazione. In tutto ne proporremo sette, uno per ogni giorno della FCW, così da poterli provare tutti. In questo quarto articolo, dopo aver parlato di prezzi, location e cultura arriviamo all’accostamento tra grandi cocktail e ristorazione, indicando i cocktail bar dove fermarsi a cena. Eh si, infatti moltissimi dei migliori cocktail bar fiorentini condividono il tetto con superbi ristoranti. Ecco dove scoprire il paring perfetto tra cibo e cocktail:

Inferno

Inferno

Basta guardare i nomi delle due sale per capire che all’Inferno le tentazioni sono dietro l’angolo:  la Sala Ninfe con richiami evidenti alla Terra ed al Mare e la Sala Lussuria con pavimenti marmorei e soffitti a volte collegate tra loro da un “limbo”, dove verrete tentati a scoprire nuovi “peccati di gola” della Cantina

Locale

Locale

Una cucina ricercata ma con un occhio sempre attento al territorio. Il meglio della tradizione culinaria reinterpretata con sapienza ed un pizzico di fantasia, da gustare in una delle location più belle di Italia

Osteria del Pavone

Osteria del Pavone

Prendete il bar di un hotel cinque stelle e mettetelo in un ristorante, ed avrete Osteria del Pavone. Nonostante abbia aperto da poco, il locale si è sicuramente guadagnato il titolo di  novità da scoprire per tutti gli appassionati di cocktail e della ristorazione

Pint of View

Pint of View

Il POV è un locale straordinario per la sua capacità di non mettere freni alla fantasia. Cocktail e birra vengono proposti e rispettati allo stesso modo, e la cucina asiatica stravolge le regole già scritte sul pairing. Provare per credere

La Menagere

La Ménagère - cocktail bar dove fermarsi a cena

Tanto al bancone quanto in cucina l’identità di La Menagere è di unire tradizione e l’innovazione, fper dare vita a sperimentazione ed s accostamenti insoliti nel rispetto di ciò che la natura ha da offrire

Gurdulu

Gurdulù cocktail bar dove fermarsi a cena

Un po’ londinese o un po’ parigino, Gurdulù è in realtà tutto fiorentino: nel quartiere di Santo Spirito un luogo unico ma comune, familiare ma inconsueto, una realtà che coniuga  un grande ristorante con un grande cocktail bar.

Federico Bellanca

Federico Bellanca

Federico Silvio Bellanca, nato l’ultima settimana del 1989 a Fiesole, reputa se stesso la risposta alla domanda di Raf “cosa resterà di questi anni 80”, e si crede simpatico ogni volta che fa questa battuta. Specialista in Marketing del settore Beverage, ha lavorato in quest'ambito per alcuni anni (soprattutto sul mercato francese), per poi passare a ruoli di responsabilità nelle vendite in diverse aziende spaziando dal vino alla birra fino ai prodotti food. Stregato dal fascino del giornalismo ha cominciato a scrivere per riviste tecniche nel 2015, prima su GDOnews e successivamente su Beverfood.com. A fine 2017 inizia a scrivere su il Forchettiere per raccontare la passione di tutti i protagonisti della ristorazione incontrati mentre cercava dati di mercato e trend di marketing. Ama i cocktail in cui gli ingredienti sono creati del bartender, i ristoranti che non fanno razzismo regionale nei vini e tutto quello che viene servito crudo o quasi. Odia i sorrisi forzati nelle foto , gli appassionati morbosi di un singolo prodotto e scrivere di se stesso in terza persona nelle biografie perché non riesce a farlo troppo seriamente…

Be first to comment

Rispondi