Grazie all’intervento di recupero di Ditta Artigianale, l’ex monastero di Sant’Ambrogio torna a vivere e da giugno ospiterà la Scuola del Caffè, il primo centro di formazione in Europa dentro a una caffetteria

Per 35 anni è rimasto fermo, in disuso. Adesso, a partire da giugno, l’ex monastero di Sant’Ambrogio nel cuore di Firenze torna a nuova vita: il complesso di origine medioevale sarà la sede della Scuola del Caffè, la prima in Europa ospitata all’interno di una caffetteria aperta al pubblico, una realtà unica dedicata alla diffusione della cultura di eccellenza del caffè, oltre che alla formazione per i professionisti e luogo di incontro per ogni coffee lover.

scuola del caffè by Ditta Artigianale

Capofila del progetto di recupero, che include il refettorio e il chiostro, è Ditta Artigianale, prima linea di caffetterie specialty in Italia e microroastery dedicata al consumo consapevole, in collaborazione col Comune di Firenze e dell’ASP Montedomini, proprietaria dell’immobile. L’inaugurazione del nuovo Ditta Artigianale in Sant’Ambrogio – terzo in città dopo i locali in via de’ Neri e via dello Sprone – è in programma proprio a giugno.

L’ambizioso progetto della Scuola del caffè -uno spazio di 300 mq a cavallo tra tradizione e modernità – è stato ideato da Francesco Sanapo e Patrick Hoffer, fondatori di Ditta Artigianale, e realizzato dallo studio Q-bic. In particolare, l’ex refettorio del convento, che si affaccia sul chiostro, sarà la sede della Scuola del Caffè, mentre i locali che si affacciano su via Carducci saranno il cuore della caffetteria.

scuola del caffè by Ditta Artigianale

L’anno accademico prenderà il via a gennaio 2021. La scuola vuole essere un punto di riferimento per baristi, tostatori, assaggiatori e appassionati “coffee lover”; si impegnerà nel portare una crescita in termini di sostenibilità, innovazione e conoscenza, coniugando il sapere di esperti del mondo del caffè con lo sviluppo delle tecniche più all’avanguardia: un concept innovativo, capace di raccontare e fare conoscere l’eccellenza del mondo del caffè in maniera attuale e a più livelli di approfondimento.

scuola del caffè by Ditta Artigianale

La scuola del Caffè ha lo scopo di informare pubblico, appassionati e addetti del settore su quanto si nasconda dietro a una tazzina. Dal lavoro nelle piantagioni, alla torrefazione fino al bancone esiste un mondo fatto di ricerca, innovazione e attenzione alla sostenibilità umana e ambientale che si vuole raccontare e sostenere. La scuola intende formare esperti del settore pienamente consapevoli della provenienza del caffè, delle sfumature di sapore, delle molteplici tecniche di estrazione.

Previous articleForchettiere Awards 2020, la gallery delle immagini più belle della serata
Next articleCrociata anti-rifiuti, spunta l’idea della ‘Food Bag’ obbligatoria nei ristoranti
Marco Gemelli
Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itrelforchettieri.it, embrione del Forchettiere.