Il Forchettiere Awards 2020 ha emesso i suoi verdetti, grazie ai voti della giuria tecnica e di quella popolare: ecco tutti i vincitori (e i punteggi) dei locali finalisti del premio fiorentino

La lotta è stata contesa sin quasi all’ultima preferenza, ma dopo un mese di votazioni – con 25mila voti popolari più quelli del panel tecnico formato da giornalisti, chef stellati, fotografi, blogger, influencer, F&B manager, docenti di cucina, rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni – la prima edizione del Forchettiere Awards ha espresso i suoi verdetti indicando i vincitori delle 12 categorie del premio dedicato ai rappresentanti della ristorazione cittadina. Il premio è stato organizzato dall’omonima testata d’informazione gastronomica, col patrocinio del Comune di Firenze e di Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano i prodotti del territorio.

Condotta da Adriana Tancredi, la cerimonia di premiazione è andata in scena ieri pomeriggio al cocktail bar Dome davanti a circa 150 protagonisti della cucina tra chef, barman, pizzaioli, pasticceri e addetti ai lavori. Se la selezione iniziale vedeva ai blocchi di partenza 12 locali, per un totale di oltre 130 strutture coinvolte, per ogni categoria sono stati premiati i 5 finalisti e il vincitore, che si è aggiudicato un trofeo impreziosito dal maestro orafo Paolo Penko e un cadeau offerto da ognuna delle aziende sponsor, con a seguire aperitivo con i cocktail fatti col Gin Botanico e Aperitivo San Luca di Liquori Morelli  e degustazione del vino Diadema, dell’olio della Fattoria San Michele a Torri, dei formaggi del Palagiaccio e del cioccolato della Fonderia del Cacao.

Ecco i 12 vincitori del Forchettiere Awards 2020:

  • Ristorante Firenze: Il Santo Bevitore
  • Ristorante Firenze “top”: Il Palagio – Four Seasons Hotel
  • Ristorante della provincia: Al 588 di Bagno a Ripoli
  • Trattoria tradizionale: Da Burde
  • Ristorante etnico: Fulin
  • Pizzeria: Il Vecchio e il Mare
  • Cocktail bar: Il Locale
  • Gelateria: Badiani
  • Pasticceria: Giorgio
  • Birreria: Pint of View
  • Nuova apertura 2019: FastSud
  • Personaggio emergente: Lorenzo Romano

Nonostante la presenza di numerosi e importanti ristoranti – spiega Marco Gemelli, direttore del Forchettiere – Firenze non aveva ancora mai espresso un premio con cui sia il pubblico sia un campione rappresentativo ed eterogeneo di opinion leader potessero evidenziare i propri locali preferiti, pur nel rispetto della professionalità di tutti coloro che ogni giorno lavorano nel settore”.

“In diversi casi la vittoria o l’ingresso nella cinquina dei finalisti sono state assegnate per differenze minime di punteggio, sia per quanto riguarda la giuria popolare sia sul fronte dei palati più ‘allenati’ del territorio. La scelta di far pesare il pubblico per un 30% del voto risponde proprio alla volontà di conciliare il gradimento dei ‘tecnici’ con quello del consumatore, senza però dare automaticamente la possibilità di far vincere i più popolari ma anzi tenendo in somma considerazioni i principi di trasparenza e correttezza del voto”.

Legenda: il primo punteggio si riferisce alla classifica della giuria tecnica e al relativo indice, il secondo a quello della giuria popolare. La somma è, ovviamente, il voto finale. Tra parentesi è indicato il numero di voti popolari dell’intera categoria. Indichiamo i punteggi dei finalisti e del sesto classificato, per mostrare di quanto sono rimasti fuori dalla cinquina.

1° 12 punti (8,4 tecnica – 3,6 popolare)
2° 11 (7,7 – 3,3)
3° 10 (7 – 3)
4° 9 (6,3 – 2,7)
5° 8 (5,6 – 2,4)
6° 7 (4,9 – 2,1)
7° 6 (4,2 – 1,8)
8° 5 (3,5 – 1,5)
9° 4 (2,8 – 1,2)
10° 3 (2,1 – 0,9)
11° 2 (1,4 – 0,6)
12° 1 (0,7 – 0,3)

Ristorante fiorentino (Sponsor Savini Tartufi) – 2031 voti
Borro Tuscan Bistro: 4,9 (6°) + 3 (3°) = 7,9
Essenziale: 7 (3°) + 2,1 (6°) = 9,1
Konnubio: 7,7 (2°) + 1,8 (7°) = 9,5
Tripperia Il Magazzino: 6,3 + 2,4 = 8,7
Santo Bevitore: 8,4 + 3,3 = 11,7
Cantinetta Antinori: 5,6 + 1,2 = 6,8

Ristorante Top (Sponsor Champagne Bergere) – 1300 voti
Bottega del Buon Caffè: 5,6 + 1,8 = 7,4
Cibreo: 6,3 + 3 = 9,3
La Leggenda dei Frati: 7 + 1,5 = 8,5
Ora d’Aria: 7,7 + 2,4 = 10,1
Il Palagio – Four Seasons Hotel: 8,4 + 3,3 = 11,7
Gucci Garden: 4,9 + 0,9 = 5,8

Ristorante Provincia (Sponsor Antica Fattoria Il Palagiaccio) – 1096 voti
Al 588 – Bagno a Ripoli: 8,4 + 3,6 = 12
Coquinarius – Fiesole: 5,6 + 2,4 = 8
Osteria di Passignano – Badia a Passignano: 7 + 3,3 = 10,3
Podere Belvedere – Pontassieve: 5,6 + 1,8 = 7,4
La Tenda Rossa – Cerbaia Val di Pesa: 8,4 + 3 = 11,4
Belmond Villa San Michele – Fiesole: 6,3 + 0,9 = 7,2

Trattoria tradizionale (Sponsor Macelleria Soderi) – 1141 voti
Buca Lapi: 7 + 2,7 = 9,7
Cammillo: 7 + 1,2 = 8,2
Da Burde: 8,4 + 3,6 = 12
Sabatino: 7,7 + 3 = 10,3
Sergio Gozzi: 5,6 + 1,8 = 7,4
Sostanza: 4,9 + 1,5 = 6,4

Ristorante etnico (Sponsor Tradizioni Associate) – 2064 voti
Dim Sum: 8,4 + 2,4 = 10,8
Fulin: 7,7 + 3,3 = 11
Haveli: 5,6 + 1,8 = 7,4
Kome: 7 + 1,5 = 8,5
Koto Ramen: 6,3 + 3 = 9,3
Cuore: 4,9 + 1,2 =6,1

Cocktail Bar (Sponsor Liquori Morelli) – 1909 voti
Atrium Bar – Four Seasons Hotel: 7,7 + 0,9 = 8,6
Gurdulù: 6,3 + 1,5 = 7,8
Locale: 8,4 + 2,4 = 10,8
Manifattura: 7 +3 = 10
Menagere: 4,9 + 3= 7,9
Fusion Bar: 5,6 + 1,2 = 6,8

Pizzeria (Sponsor Gustarosso) – 3610 voti
Berberè: 7 + 2,1 = 9,1
Duje: 5,6 +3,6 = 9,2
Le Follie di Romualdo: 8,4 + 1,5 = 9,9
Giotto: 6,3 + 3 = 9,3
Il Vecchio e il Mare: 7,7 + 2,7 = 10,4
Divina Pizza: 4,9 + 0,3= 5,2

Gelateria (Sponsor Solochef.it) – 3471 voti
Badiani: 8,4 + 3,3 = 11,7
Carapina: 4,9 + 1,8 = 6,7
Gelateria de’ Medici: 6,3 + 3 = 9,3
La Sorbettiera: 7 + 2,1 = 9,1
Vivoli: 7,7 + 2,7 = 10,4
I gelati del Bondi: 5,6 + 0,3 = 5,9

Pasticceria (Sponsor Fonderia del Cacao) – 1656 voti
Caffè Lietta: 7,7 + 1,5 = 9,2
Cosi: 7,7 + 2,4 = 10,1
Giorgio: 8,4 + 3,6 = 12
Marcello: 6,3 + 2,7 = 10
Serafini: 4,9 + 3,3 = 8,2
Marisa: 4,9 + 3 = 7,9

Birreria (Sponsor Sibe) – 803 voti
Black Lodge: 4,2 + 1,5 = 5,7
Diorama: 5,6 + 0,9 = 6,5
Mostodolce: 4,2 + 2,4 = 6,6
Pint of View: 6,3 + 0,6 = 6,9
The Joshua Tree: 4,9 + 1,5 = 6,4
Brew Dog: 2,8 + 2,7 = 5,5

Personaggio esordiente (Sponsor Diadema Winery) – 1312 voti
Matteo Di Monte: 2,1 + 0,3 = 2,4
Salvo Pellegriti: 2,1 + 0,9 = 3
Giacomo Piazzesi: 2,8 + 0,6 = 3,4
Lorenzo Romano: 3,5 + 1,5 = 5
Vito Politi: 2,1 + 1,2 = 3,3

Nuova apertura 2019 (Sponsor Fattoria San Michele a Torri) – 1435 voti
Fast Sud: 7,7 + 2,7 = 10,4
Helvetia & Bristol: 6,3 + 1,2 = 7,5
Nugolo: 7 + 1,8 = 8,8
Toscanino Rinascente: 8,4 + 1,5 = 9,9
Vetreria: 6,3 + 3,3 = 10
Habitat: 6,3 + 0,3 = 6,6

Presto sarà pronta una gallery con tutti i vincitori, con le immagini di Luca Managlia.

Previous articleFirenze, chiude il caffè Paszkowski (ma solo temporaneamente, si rifà il look)
Next articleMatteo Lorenzini vola a Londra: è il nuovo sous-chef al Dorchester (3 stelle)
Marco Gemelli
Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itrelforchettieri.it, embrione del Forchettiere.