Four Seasons Hotel Firenze, arriva il ristorante asiatico con lo chef stellato Haruo Ichikawa

haruo ichikawa

Four Seasons Hotel Firenze inaugura una grande novità estiva: arriva “Magnolia”, l’Asian Gastrobar in collaborazione con lo chef giapponese stellato Haruo Ichikawa

haruo ichikawa

Sarà un’estate pienotta, in Borgo Pinit: l’offerta ristorativa di Four Seasons Firenze “si fa in quattro” per la stagione estiva. Oltre al ristorante stellato “Il Palagio”, con la sua atmosfera elegante, all’informale Atrium Bar & Lounge e al ristorante-pizzeria estivo “Al Fresco”, trattoria familiare a bordo piscina in collaborazione col pizzaiolo Romualdo Rizzuti, il 3 giugno apre ufficialmente Magnolia, il nuovo gastro-bar asiatico all’interno del Giardino della Gherardesca, in collaborazione con lo chef giapponese Haruo Ichikawa.

magnolia four seasons firenze

Il concept food della Magnolia è panasiatico e porta a Firenze diversi sapori da tutto l’Oriente, con un’offerta gastronomica curata nei dettagli dallo chef stellato Haruo Ichikawa, per lungo tempo alle redini del ristorante stellato “Iyo” a Milano. Ichikawa ha affiancato, con la sua consulenza, lo chef Vito Mollica nella realizzazione dei piatti e nella formazione della brigata dedicata.

Aperto da giugno a settembre, dal martedì alla domenica dalle 17 alle 23, Magnolia diventa il nuovo punto di ritrovo per le cene d’estate o anche per aperitivi e snack asian style, accompagnati da cocktail fusion a base di ingredienti di ispirazione orientale, realizzati da Karem Pasqualetti, bartender della Magnolia.

Nel menù tempura di verdure e di crostacei, sushi nelle sue diverse declinazioni, con ingredienti pregiati come wagyu giapponese, granchio reale, astice, ricciola, gamberi rossi e un’amplissima varietà di pesci. Non può mancare la tradizione vegetariana, con il cavallo di battaglia Nimono, piatto signature di Haruo Ichikawa a base di bamboo, cardoncelli, patate taro, melanzane, taccole e konjac cotti in salsa di soia e mirin.

La Magnolia si colloca all’interno de “La Villa”, edificio storico parte integrante del Four Seasons Firenze, con accesso diretto anche da Via Capponi 54. Il suo concept permette agli ospiti di scegliere spazi differenti, all’interno o all’esterno nella veranda interamente apribile che si affaccia sulla suggestiva terrazza nello storico giardino all’italiana de La Villa.

“Abbiamo deciso di ampliare l’offerta di ristorazione – spiega Vito Mollica – portando all’interno di Four Seasons Firenze un tipo di cucina che ci affascinava e soprattutto che fosse desiderata dalla clientela locale. Andiamo così ad affiancare la proposta già ben avviata dei nostri locali scegliendo come partner e consulente uno dei fuoriclasse del settore: Haruo Ichikawa, il primo a vedersi riconoscere una stella Michelin come etnico. Nella Magnolia si può trovare un’atmosfera nuova e informale, un ambiente rilassante che risponde alle esigenze non soltanto degli ospiti del nostro hotel, che potranno così avere un’altra opzione di outlet, ma anche della nostra clientela italiana e internazionale”.

Summary
Review Date
Reviewed Item
Quest'estate io e Luisa avremo solo l'imbarazzo della scelta.... :-)
Author Rating
51star1star1star1star1star
Marco Gemelli

Marco Gemelli

Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.ilforchettiere.it, embrione del Forchettiere. Gestisce infine un Bed & Breakfast a Firenze (www.damilaflorence.com).

Be first to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.