London calling per le tipicità toscane: la gelateria Badiani apre il primo punto vendita estero nel centralissimo “mercato metropolitano” (una mossa che aveva annunciato l’anno scorso, in seno al Festival del gelato), e a Londra – dopo l’apertura a Marina di Massa – entro fine anno arriva anche Johnny Bruschetta

sotto la tabella dei workshops

Doppio colpo per le tipicità toscane, che sbarcano a Londra a distanza di pochi mesi: la gelateria Badiani – quella del gusto Buontalenti – esordisce all’interno del Mercato Metropolitano della città, mentre a breve aprirà i battenti anche Daniele Martini, alias Johnny Bruschetta, che ha appena debuttato sulla costa toscana con un punto vendita a Marina di Massa. Ecco le due storie:

Il gelato di Badiani al Mercato Metropolitano

gelateria Badiani Firenze ©saramontali_Fotor

Esattamente un anno dopo la vittoria a Londra, che ha decretato Paolo Pomposi campione europeo al Gelato Festival 2015, la gelateria Badiani di Firenze apre nella capitale inglese il suo primo punto vendita e lo fa all’interno del Mercato Metropolitano ad Elephant and Castle, quartiere in grande sviluppo a due passi dal centralissimo London Bridge. Quella vittoria la ricordiamo bene, ne parlammo a suo tempo e fu uno dei post più… contestati della storia di questo sito. In ogni caso, quella vittoria ha portato a Pomposi la visibilità necessaria ad aprire il nuovo punto vendita, con i gusti “Buontalenti” e “Dolcevita” (quello che ha fatto di Badiani campione d’Europa) a far da apripista per il mercato londinese. E a proposito di mercato, il punto vendita Badiani apre proprio all’interno di Mercato Metropolitano, il format nato da un’idea dell’imprenditore Andrea Rasca che coniuga buon cibo e intrattenimento. Lanciato a Milano in occasione di Expo, con un successo di oltre 2,5 milioni di presenze registrate il brand si appresta – dopo la seconda apertura di Torino Porta Susa – a conquistare anche Londra. Ospitato all’interno di un’antica cartiera nel Borough Triangle, in uno spazio dal fascino post industriale, MM Londra segue la filosofia di Mercato Metropolitano che, con ogni nuova apertura, si propone di riqualificare aree urbane dismesse aggregando al contempo piccole ma preziose realtà del patrimonio gastronomico italiano e locale.

gelateria Badiani Firenze ©saramontali_Fotor

E Paolo Pomposi sarà della squadra: “Badiani è una formula pronta per essere esportata all’estero – spiega Pomposi – e dopo aver visto l’avventurarsi sul mercato di vari marchi di ‘fantasia’, basati spesso solo sul marketing, abbiamo deciso di portare nel mondo la storia della gelateria, l’italianità, la toscanità, la fiorentinità che non ha bisogno di essere inventata, ma che dal 1933 è un punto di riferimento di qualità artigianale ed innovazione da oggi anche a Londra”. Il nuovo punto vendita londinese darà la possibilità alla gelateria fiorentina di presentare la propria firma sull’Arte del gelato ma soprattutto di far conoscere il marchio Buontalenti di cui è artefice e proprietaria. Nel 1969, i commercianti fiorentini, indissero un concorso che aveva lo scopo di ricordare l’operato del noto architetto fiorentino Bernardo Buontalenti; Badiani si presentò al concorso, vincendo un premio con un gelato chiamato appunto “Buontalenti”, una specialità a base di panna e crema di colore chiaro, senza aggiunta di coloranti.

La bruschetta apre a Marina di Massa, poi vola a Londra

Johnny B Massa 2

Il tuscan bistrot premiato a Firenze come uno dei migliori ristoranti d’Italia apre una filiale sulla costa, a Marina di Massa, e già si prepara alla prossima tappa: Londra. Se in via S. Leonardo 480/d Daniele Martini, alias Johnny Bruschetta, raddoppia il punto vendita fiorentino portando bruschette in 40 varianti, servite su taglieri lunghi fino a 2 metri, per condividere pranzi, cene e spuntini sfiziosi, entro la fine dell’anno è prevista l’apertura a Londra. Nel frattempo, però, l’imprenditore si gode un’estate di lavoro con la start-up costiera: bruschette da gustare con i piedi nella sabbia, grazie ad uno spazio esterno “truccato” da stabilimento balneare, una vera e propria spiaggia cittadina, con tanto di secchielli e palette per divertire grandi e piccoli.

Johnny B Massa_esterno

La “formula Johnny Bruschetta” abbina la semplicità della cucina tradizionale toscana a gusto e ritmi tipicamente contemporanei: le bruschette, preparate espresse e portate in tavola già tagliate e ancora ben calde, possono essere ordinate nei formati da 40, 80, 120 cm o 2 metri, dimensione ideale per assaggiare più gusti e condividerli con gli amici, come alternativa sfiziosa alla più classica pizza. Il locale, a 200 metri dal pontile di Marina di Massa, è stato completamente rinnovato, grazie al progetto dell’architetto Marcela Schneider Ferreira che lo ha reso accogliente e familiare, utilizzando sulle pareti i colori dell’olio e del vino toscani e materiali di recupero per lampade ed altri elementi d’arredo, come scolapaste, pentole, coperchi e taglieri di ogni forma e dimensione. “A dimostrazione del fatto che – dichiara Daniele Martini – anche le cose più semplici, come una bruschetta, se valorizzate, possono dare molto”.

Articolo precedenteI 5 ristoranti da non perdere lungo la costa degli Etruschi
Articolo successivoOltrarno, si cambia: addio Filipepe, arriva San Niccolò 39
Marco Gemelli
Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itrelforchettieri.it, embrione del Forchettiere.

1 COMMENT

Rispondi