Presentata a Firenze la Guida Ristoranti Espresso 2020: tra conferme (Heinz Beck e Salvatore Tassa) e new entry, con 66 cappelli il Lazio vede premiate le sue eccellenze

Tra cappelli che salgono e cappelli che scendono, l’intramontabile Heinz Beck cinge quest’anno l’alto onore del cappello d’oro per la sua cucina sovrana. Onore che investe anche Salvatore Tassa che con il suo Colline Ciociare esprime la libertà della ricerca in cucina. Il Pagliaccio, Metamorfosi e La Trota dal ’63 guadagnano un cappello e si posizionano ai primi posti della mappa tracciata dalla Guida Ristoranti Espresso 2020 e firmano la cucina d’eccellenza della Capitale; tre cappelli quest’anno vanno a Achilli Enoteca al Parlamento e Idylio by Apreda che entra direttamente nella Guida con il botto!

Mentre Pascucci al Porticciolo conferma i tre cappelli, di contro Imago ne perde uno entrando nella più o meno lunga lista dei due cappelli dove si posizionano anche in questa edizione tra gli altri, gli chef Antonello Colonna, Cristina Bowerman, Angelo Troiani, conferme di certo di una cucina di qualità e di ricerca. A ristabilire entusiasmo, giocano grande ruolo i nuovi ingressi e le conferme della scorsa edizione: un cappello ma ottimo lavoro per la buona cucina del Lazio. E quest’anno nella mappa italiana dell’eccellenza trova posto anche il Giappone con Sushisen.

Ecco un elenco di tutti i 66 cappelli assegnati al Lazio dalla Guida Ristoranti Espresso 2020.

Cappello d’oro: Hotel Rome Cavalieri – La PergolaColline Ciociare

4 cappelli: Il PagliaccioMetamorfosi e La Trota dal ’63

3 cappelli: Achilli Enoteca al Parlamento, Idylio by Andrea Apreda At The Pantheon Iconic Rome Hotel; Pascucci al PorticcioloSatricum

2 cappelli: All’Oro; Barrique by Oliver Glowig; Essenza; Hotel Aminta Resort; Romolo al Porto; Il Tino; Antonello Colonna Open; Glass Hostaria; Hotel de Russie LeJardin de Russie; Il Convivio Troiani; Il Sanlorenzo; Il Tardomatto; Imàgo At The Hassler; Marzapane; Osteria Fernanda; Per Me; Pipero Roma; Retrobottega; The Corner Townhouse Marco Martini.

1 cappello: Acciuga; Al Ceppo; Atlas Coelestis; Bistrot64; Chinappi; Cu_cina food roots; Doozo; Giulia; Hotel Aldrovandi Villa Borghese Assaje; Hotel Bernini Bristol – The Flair; Hotel Eden –La Terrazza; Hotel Palazzo Manfredi – Aroma; Hotel San Francesco – Jacopa; Hotel Splendid Royal – Mirabelle; Hotel The First Luxury Art AcquaRoof; Hotel Villa Laetitia Enoteca La Torre; L’Arcangelo; Le Tre Zucche; Livello1; Moma; Osteria Siciliana; Perpetual; Roscioli; Spazio Niko Romito; Sushisen; Zia, Alceste al Buon Gusto; Da Pierino; Acquapazza; Benito al Bosco; Chinappi; Da Fausto; Riso Amaro; Danilo Ciavattini; Hotel La Posta Vecchia; La Parolina; Materiaprima; Ristorante degli Angeli; Sala della Comitassa; Sora Maria e Arcangelo.