KFC ai Gigli: così il pollo fritto del colonnello Sanders debutta in Toscana

KFC ai Gigli: il “Kentucky Fried Chicken” del colonnello Sanders domani debutta in Toscana, nel centro commerciale a Campi Bisenzio. Il pollo fritto KFC arriva così a quota 27 locali in Italia, distribuiti in 10 regioni

C’è il McDonald e il Road House, c’è la succursale del Mercato Centrale, e adesso c’è anche il pollo fritto del colonnello Sanders. Apre domani alle 9 il KFC ai Gigli, il primo “Kentucky Fried Chicken” della Toscana, presso il centro commerciale di Campi Bisenzio (Firenze). Per la catena del pollo fritto si tratta della 27° apertura di ristoranti in Italia, distribuiti in 10 regioni. “Abbiamo scelto un centro commerciale situato in posizione baricentrica all’interno dell’area metropolitana di Firenze-Prato-Pistoia – afferma Corrado Cagnola, amministratore delegato di KFC Italia – ma con questa nuova apertura, per la prima volta utilizziamo in un ristorante che affaccia su una food court un nuovo design che, attraverso colori chiari e luminosi ed elementi decorativi minimal, evoca l’accoglienza di una casa moderna”.

Dopo che il fast food era arrivato in Italia a Napoli negli anni Settanta (chiusa pochi mesi dopo), il pollo fritto del Colonnello Sanders era stato a lungo assente, per tornare nel 2014, inaugurando le sedi a Roma e Torino. Con l’apertura del ristorante KFC ai Gigli trovano lavoro 30 persone, tutte provenienti dalla zona. Il ristorante KFC ai Gigli si estende su una superficie di 190 metri quadri e affaccia sulla food court, al primo piano. È aperto 7 giorni su 7, dalle 9 alle 23. Nel locale è disponibile il free wi-fi. Il locale è gestito in franchising dalla US Food Network S.r.l., che gestisce anche altri 8 ristoranti KFC in Italia, distribuiti fra il Piemonte, la Liguria, il Veneto e il Friuli, e ora anche la Toscana.

Oltre al bucket (il secchio di pollo fritto) preparato secondo la ricetta che il Colonnello Sanders elaborò ispirandosi alla cucina di sua madre, al KFC ai Gigli si trovano le Hot Wings (piccanti alette di pollo fritte), i Tenders (filetti di pollo fritti), i Fillet Bites (bocconcini di filetto di pollo marinati, impanati e fritti), il Brazer (filetto di pollo grigliato). E ancora i panini col pollo, le pannocchie cotte al forno, le patatine, il puré con salsa Gravy, i fagioli BBQ e altri contorni, insalate, dolci e bibite disponibili nella formula free refill.

Marco Gemelli

Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itreforchettieri.it, embrione del Forchettiere. Gestisce infine un Bed & Breakfast a Firenze (www.damilaflorence.com).

Be first to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.