Schermata 10-2456595 alle 15.39.14

Arriva il mese di novembre e, con esso, il prodotto più prezioso del territorio di Reggello: l’olio extravergine d’oliva. Per celebrarlo da venerdì 1 a domenica 3 novembre c’è la 41° Rassegna dell’Olio Extravergine d’Oliva di Reggello, tre giorni dedicati a quello che ormai tutti definiscono l’”oro verde”.

Moltissime  le iniziative dedicate a questo prodotto, prime fra tutte quelle che permettono di degustare l’olio novo. In particolare, si potrà assaggiare l’olio prodotto dal comune di Reggello, con gli olivi piantati in tutti i giardini pubblici del suo vasto territorio. Oltre a questo nei tre giorni di manifestazione, alcuni ristoratori presenteranno i piatti della tradizione toscana, spiegando come, per realizzarli, viene utilizzato l’olio extravergine.

L’inaugurazione della manifestazione è prevista per venerdì 1 novembre alle 10 con il Sindaco Cristiano Benucci ed i rappresentanti della Giunta Comunale, ad accompagnare la cerimonia  ci sarà il gruppo musicale Sarabanda dell’Istituto Comprensivo di Reggello.

Sempre il 1 novembre ci sarà il tradizionale mercatino dei Santi nel centro storico a cura della Pro Loco di Reggello e Cascia, il sabato mattina ci sarà il mercato settimanale. Numerose anche le iniziative di intrattenimento, tra queste segnaliamo, sabato 2 novembre, il concerto itinerante di un gruppo “Ensemble di Ottoni” e, domenica pomeriggio il concerto dell’orchestra “Giovanni da Cascia” – “Filarmonica Giuseppe Verdi” diretta da Massimo Cardelli. Naturalmente per tutti e tre i giorni della manifestazione ci saranno dalle 10 alle 19 in piazza Aldo Moro gli stand dei produttori e, per i più piccoli, un laboratorio ludico di educazione ambientale “La Nuova Fattoria” a cura dell’Associazione gECO di Reggello (orario 16-19).

Articolo precedenteMoreno, il gigante buono che recupera i piatti perduti
Articolo successivoL’altra faccia delle guide: gli “oscar” della ristorazione di Tripadvisor
Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itrelforchettieri.it, embrione del Forchettiere.

Rispondi