Festività imminente: siamo a inizio ottobre, ma è già tempo di regali di Natale

d842bae66fb29bd73d0769f13a8b04c1

L’estate sembra passata da poco, siamo a inizio ottobre ma nelle mail lavorative e sugli scaffali dei supermercati è già tempo di pensare ai regali di Natale. Eppure i cambiamenti climatici non c’entrano…

Man in santa claus stand among fallen leaves in autumnal park

Aveva visto lungo, il buon Elio, quando scriveva e cantava Presepio Imminente (con un cameo di Paola Cortellesi, per gli amanti del genere). A lui ho pensato, quando – calendario fermo al 6 ottobre dell’anno di grazia 2017 – nel giro di una manciata di minuti ho ricevuto tre segnali inequivocabili: da un lato le prime mail lavorative dedicate agli appuntamenti di Natale, dall’altro questa news su celebrità che festeggiano il Natale con un po’ di anticipo, infine i primi panettoni sugli scaffali del supermercato. Butto un occhio fuori dalla finestra: c’è sole e non fa freddo, ci sono persone che ancora non ho rivisto dopo la fine delle vacanze estive, eppure sembra che il Natale si stia avvicinando a grandi falcate. E io non ho ancora pensato ai regali di Natale…

scatola panettone regali di Natale

Procediamo con ordine, scartando ogni collegamento con i cambiamenti climatici: in giro si vede ancora qualcuno in pantaloncini corti ma all’Esselunga spuntano come funghi (beh, la forma è quella) i primi panettoni. Accendo il computer e arrivano le prime mail con oggetto: “Segnalazione per regali di Natale” o “per speciale Natale” raccontando prodotti e territori. Per fortuna c’è anche chi lo fa con stile come Savini Tartufi – che in fondo fa del “tartufo tutto l’anno” la propria filosofia (ne parlavamo qui e qui) poiché la Toscana è l’unica regione a produrre varie tipologie di tartufo in tutte le stagioni – presentando a Firenze il Panettone al tartufo e il Gin al tartufo.

panettoni regali di Natale

Infine le news di giornata: accanto ad alcune serie, come la cassa integrazione per i dipendenti Melegatti, altre più facete come la scelta di Mariah Carey di festeggiare il Natale (anche) ad ottobre. C’è chi lo fa davvero, comunque: da anni lo stilista Stefano Ricci festeggia in autunno con i dipendenti con tanto di regali di Natale. Il motivo? Sotto le feste c’è troppo lavoro da fare, quindi meglio festeggiare in anticipo. Ne avevamo parlato qui.

Marco Gemelli

Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itreforchettieri.it, embrione del Forchettiere. Gestisce infine un Bed & Breakfast a Firenze (www.damilaflorence.com).

Be first to comment

Rispondi