La pesca Regina d’autunno di Londa (Firenze) celebra la sua festa, dal 12 al 15 settembre, nel centro storico della cittadina toscana. In scena manifestazioni, mercatini e stand dei produttori della Pesca Regina di Londa.

pesca regina d'autunno londa

Una festa dal sapore antico che celebra il più importante frutto di Londa: la “Pesca Regina”. Cambia luogo principale di svolgimento, la “Festa di Settembre” e dal lago – in questo periodo interessato da lavori di manutenzione – si sposta nel centro storico. L’appuntamento per i golosi è da domani, venerdì 12 settembre, e fino a domenica 14, con manifestazioni, mercatini e stand dei produttori della Pesca Regina di Londa.

Protagonista assoluta della manifestazione è la pesca “Regina d’Autunno” chiamata anche “Tardiva di Londa”, un particolare tipo di cultivar ottenuto negli anni ’50 da genealogia sconosciuta proprio nel territorio di Londa. Si tratta di un frutto che raggiunge l’apice di forma e di gusto nella seconda settimana di settembre, per questo la festa è fissata ogni anno in questo periodo.

pesca regina d'autunno londa

Il taglio del nastro è previsto domani alle 21, al parco del lago, con l’”AperiFesta” serata musicale con il Dj Cavv a cura del Consiglio dei Giovani. Tutti gli appuntamenti in programma sono consultabili sul sito.

Articolo precedenteProvati per voi: ” La Cocotte ” in via Nazionale (Firenze)
Articolo successivoGelato Festival 2014, finale europea (12-14 settembre) al piazzale
Marco Gemelli
Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itrelforchettieri.it, embrione del Forchettiere.

1 COMMENT

Rispondi