Toscana da bere, viaggio tra i cocktail bar della regione: Apotheke a Prato

apotheke prato cocktail bar

Torna Toscana da bere, il viaggio tra i cocktail bar del Granducato: da un’idea di Federico Bellanca, ogni settimana passiamo in rassegna i luoghi del “bere bene” miscelato. Oggi andiamo a Prato per scoprire Apotheke, il locale coi barman in camice bianco

apotheke prato cocktail bar

Ogni storia ha un inizio. Se Prato è oggi una piazza molto attiva e interessante per quanto riguarda il mondo della miscelazione, il merito è senza dubbio di Apotheke, il primo vero cocktail bar ad aver aperto i battenti in città. Ma il bello delle storie è che hanno anche un’evoluzione, non si fermano né si fossilizzano, e l’evoluzione della trama in questo caso è davvero singolare.

apotheke prato cocktail bar

Quando iniziò l’attività nel 2015, con il suo nome ispirato alla farmaceutica, tra le spezie e le infusioni, con i bartender che lavoravano in camice bianco, il locale creato da Emanuele Buggiani e Matteo Cecchi fu subito un successo. Oggi nulla di quell’attenzione alla qualità è andato perduto, ma potremmo dire che Apotheke è cresciuto ed è diventato “adulto”, uscendo dallo stretto giro del pubblico generalista più interessato alla movida che al bere bene.

apotheke prato cocktail bar

Sacrificando un po’ di scenograficità a favore di un servizio più attento, magari al bancone, dov’è possibile imparare ad apprezzare i cocktail grazie alla gentilezza e alla competenza di Daniel Boccia – romano, a Prato per amore dopo una carriera dietro i banconi della capitale e della Sardegna – nonché di Francesco Gestri e Anthony Riccio. Questo nuovo team che guida il locale da poco più di un anno è riuscito brillantemente a far evolvere l’offerta senza stravolgere il concept: ad esempio, protagoniste del locale restano le infusioni. Si cerca di seguire la stagionalità per offrire le migliori materie prime, e di valorizzare i distillati ed i liquori locali.

apotheke prato cocktail bar

Notevole anche l’assortimento dei Gin con più 50 bottiglie diverse provenienti da tutto il mondo. Anche grazie ad un posizionamento corretto dei prezzi, oggi Apotheke è un locale che attrae una clientela di appassionati (che arrivano anche da Pistoia e Firenze) che hanno voglia di imparare e di apprezzare sempre novità. Un consiglio? Andate all’aperitivo, orario più tranquillo, e sedetevi allo splendido bancone in marmo per farvi raccontare tante nuove storie di miscelazione pratese e internazionali.

Federico Bellanca

Federico Bellanca

Federico Silvio Bellanca, nato l’ultima settimana del 1989 a Fiesole, reputa se stesso la risposta alla domanda di Raf “cosa resterà di questi anni 80”, e si crede simpatico ogni volta che fa questa battuta. Specialista in Marketing del settore Beverage, ha lavorato in quest'ambito per alcuni anni (soprattutto sul mercato francese), per poi passare a ruoli di responsabilità nelle vendite in diverse aziende spaziando dal vino alla birra fino ai prodotti food. Stregato dal fascino del giornalismo ha cominciato a scrivere per riviste tecniche nel 2015, prima su GDOnews e successivamente su Beverfood.com. A fine 2017 inizia a scrivere su il Forchettiere per raccontare la passione di tutti i protagonisti della ristorazione incontrati mentre cercava dati di mercato e trend di marketing. Ama i cocktail in cui gli ingredienti sono creati del bartender, i ristoranti che non fanno razzismo regionale nei vini e tutto quello che viene servito crudo o quasi. Odia i sorrisi forzati nelle foto , gli appassionati morbosi di un singolo prodotto e scrivere di se stesso in terza persona nelle biografie perché non riesce a farlo troppo seriamente…

Be first to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.