Per una serata gourmet, martedì 20 novembre arriva alla Trattoria Moderna di Firenze il piatto vincitore di “A tavola sulla spiaggia 2018” interpretato sia della sua autrice, l’imprenditrice Chiara Voliani, sia dal resident chef Riccardo Serni, che per l’occasione darà vita a una cena all’insegna dell’Aceto balsamico del Duca

Una serata per celebrare il piatto vincitore del premio della stampa di “A tavola sulla spiaggia 2018” e il suo legame con il mondo dell’aceto balsamico di Modena. L’appuntamento è per martedì 20 novembre alla Trattoria Moderna di Firenze, feudo dello chef Riccardo Serni. Sarà proprio lui, infatti, a riproporre in chiave gourmet il tortino di cipolle realizzato lo scorso agosto dall’imprenditrice toscana Chiara Voliani.
La serata sarà l’occasione per allestire un intero menù all’insegna dell’aceto balsamico di Modena e di una delle aziende che meglio lo interpreta, l’Aceto del Duca di Spilamberto (Modena). Non a caso, la liason con l’oro nero modenese era nata in estate sulle spiagge nobili della Versilia, con la titolare dell’azienda Mariangela Grosoli che premiò la Voliani per il piatto presentato al concorso.

Dalle 20,30, gli ospiti della serata potranno assaggiare il tortino preparato da Chiara Voliani e poi la sua “variante” ideata da Riccardo Serni, ossia l’antipasto composto da uovo cotto a 62° con cipolla e caviale di aceto balsamico di Modena IGP. Come primo, lo chef ha pensato a un risotto alla parmigiana con aceto balsamico di Modena IGP “dal 1891”, mentre il secondo sarà uno scoltellato con mostarda, gamberi al vapore e perle bianche del Duca. Come dessert, infine, gelato alla crema con crumble di cioccolato e aceto balsamico tradizionale di Modena DOP – 25 anni.

La serata nasce come un gioco, dopo l’incontro estivo tra Chiara Voliani e le sorelle Mariangela e Alessandra Grosoli. Da lì, l’idea di tornare in Toscana in autunno per celebrare la vittoria dell’imprenditrice e offrire al tempo stesso la possibilità di far conoscere al pubblico fiorentino un aceto balsamico di Modena di alta qualità.

Prezzo: 35 euro

Articolo precedenteTutte le sfumature del cioccolato, a Bologna arriva il Cioccoshow 2018
Articolo successivoIl racconto: ho passato un’intera serata nel backstage di un ristorante stellato
Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itrelforchettieri.it, embrione del Forchettiere.

Rispondi