A marzo Tuscany Food Awards, gli “Oscar” dell’enogastronomia toscana

toscana_food_b

Dopo il successo della prima edizione in Sardegna, arrivano l’11 marzo a Firenze i Tuscany Food Awards, i premi “Oscar” dell’enogastronomia. Dall’olio alle birre, dal cioccolato fino ai formaggi: una giuria di esperti valuterà alla cieca le produzioni d’eccellenza suddivise in 12 categorie

tuscany food awards

Arrivano in Toscana i primi Food Awards dell’enogastronomia. Dopo il successo della prima edizione in Sardegna – andata in scena la scorsa primavera a Cagliari – adesso per la kermesse è tempo del “passaggio di testimone” e dello sbarco in Toscana, che avverrà l’11 marzo in concomitanza con Taste. La manifestazione nasce con l’obiettivo di individuare, gratificare e premiare le eccellenze enogastronomiche del territorio toscano, nonché il lavoro di chi contribuisce allo sviluppo e alla conoscenza dei singoli prodotti.︎ Divisi in 12 categorie che corrispondono alle produzioni più caratteristiche (Birre artigianali, cioccolato, dolci tipici, formaggi, legumi, funghi&tartufi, liquori, olio extravergine d’oliva, pane, salumi, vino e vinsanto), i Tuscany Food Awards vogliono essere un’occasione per riunire in una speciale serata tutti i protagonisti del mondo agroalimentare che contribuiscono a tenere alto il nome della Toscana nel mondo portando sulle tavole prodotti di altissima qualità. Sono aperte le iscrizioni (la partecipazione è gratuita) e possono partecipare tutti i produttore di eccellenze, anche i più piccoli, andando su www.tuscanyfoodawards.com

La giuria dei Tuscany Food Awards

tuscany food awards

I giudici e i presidenti della giuria dei Tuscany Food Awards – uno per categoria – saranno selezionati tra i massimi esperti nel mondo dell’agroalimentare: giornalisti di settore, addetti ai lavori, rappresentanti delle associazioni di categoria, ristoratori, ecc… Attraverso una degustazione alla cieca per garantire il massimo della trasparenza e dell’imparzialità, il compito della giuria sarà quello di premiare le migliori produzioni toscane, dando loro la possibilità di farsi conoscere ai consumatori e ai buyer. Per eventuali candidature alla giuria, scrivere a marco@ilforchettiere.it

La cerimonia dei Tuscany Food Awards

monte-dei-paschi-2257-570x350

La cerimonia di premiazione dei Tuscany Food Awards si svolgerà a Firenze sabato 11 marzo durante una serata di gala, in contemporanea con Taste. L’evento – cui è stimata la partecipazione dei produttori, buyer, autorità, giornalisti e addetti ai lavori – sarà il momento principale di visibilità per tutti i partner che avranno contribuito alla realizzazione della serata. I Tuscany Food Awards godono del patrocinio della Regione Toscana e di Coldiretti. Media partner sono Italia7, Radio Toscana, PopEating.com e TuscanyPeople.com

Marco Gemelli

Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itreforchettieri.it, embrione del Forchettiere. Gestisce infine un Bed & Breakfast a Firenze (www.damilaflorence.com).

Be first to comment

Rispondi