Il corto addio: lo chef Ivan Ferrara torna da Oliviero (fino al 31 gennaio)

ristorante-oliviero-firenze-slide-1 (1)

È durata una manciata di giorni, la fine del rapporto tra lo chef Ivan Ferrara e la proprietà del ristorante Oliviero, a Firenze. I due hanno raggiunto un nuovo accordo (fino al 31 gennaio), e il locale di via delle Terme ha appena riapertochef Ivan Ferrara ristorante Oliviero

Parafrasando un celebre film di Robert Altman del ’73, quello tra Ivan Ferrara e Oliviero è stato…. un corto addio. È durata una manciata di giorni, infatti, la fine del rapporto tra il giovane chef palermitano e la proprietà del ristorante di via delle Terme. I due hanno raggiunto un nuovo accordo, e il locale – uno dei più apprezzati della città, sia per la storia che per lo stile – ha già riaperto i battenti per la gioia degli avventori. Resta da capire come cambierà la cucina, soprattutto per evitare che incomprensioni del genere possano ripetersi. Anche perché l’accordo con Ivan Ferrara è fino al 31 gennaio, dopo di che le strade si divideranno.

ristorante-da-oliviero-firenze-sabato-14-aprile-2012-20-1334844564

In ogni caso, a quanto ci risulta, la proprietà del locale continua a valutare offerte da parte di imprenditori già attivi nel settore, almeno due ed entrambi con ristoranti già avviati e conosciuti. Qualche incontro c’è già stato, qualcuno è in programma a stretto giro. Insomma, sembra che da Oliviero il mare all’orizzonte sia tutt’altro che calmo. Anche perché, come detto, Ivan Ferrara resterà in cucina fino al 31 gennaio.

Marco Gemelli

Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itreforchettieri.it, embrione del Forchettiere. Gestisce infine un Bed & Breakfast a Firenze (www.damilaflorence.com).

Be first to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.