Da 12 anni è il principale evento prenatalizio di Firenze: domenica l’Open Day 2019 del Fous Seasons sarà l’occasione per sostenere la Patrizio Cipollini Foundation e finanziare borse di studio

natale

Domenica 15 dicembre, al Four Seasons Hotel Firenze si terrà la 12° edizione dell’Open Day, che lo scorso anno ha visto la partecipazione di oltre 8000 visitatori, diventando il più importante appuntamento pre-natalizio di Firenze. Nel 2018 erano stati raccolti più di 70mila euro, utilizzati per riqualificare il giardino didattico dell’Istituto degli Innocenti, diventato un vero e proprio luogo di apprendimento giovanile e da giugno intitolato alla memoria di Patrizio Cipollini, primo direttore del Four Seasons Firenze e ideatore dell’Open Day.

Four Seasons

Ecco perché quest’anno, Four Seasons Firenze decide di dedicare il ricavato dell’Opena Day 2019 proprio alla neonata “Patrizio Cipollini Foundation”, che nasce con l’obiettivo di portare avanti progetti cari a Patrizio Cipollini, che spazieranno dall’istruzione, al supporto alla ricerca scientifica e ad altre iniziative di beneficenza. In questo caso, il ricavato dell’Open Day finanzierà alcune borse di studio che andranno a supportare il percorso di studi di ragazzi dell’Istituto alberghiero “Fratelli Pieroni” di Barga, frequentato dallo stesso Patrizio Cipollini e al quale lui stesso era molto legato.

regali

Il Giardino della Gherardesca, accoglierà i visitatori dalle 10 alle 16 con un grande mercato natalizio ricco di idee per uno shopping solidale: dalle porcellane Richard Ginori alle biancherie di lino di Pedersoli a delizie enogastronomiche (polenta di granturco, necci, caldarroste, specialità della Garfagnana) in cambio di una piccola donazione. A far divertire i più piccoli, ci penseranno la Compagnia di Babbo Natale, i “Bandierai degli Uffizi”, quest’anno accompagnati dal “Corteo Storico della Repubblica Fiorentina”, B-Original con i suoi laboratori, il Coro Gospel “Coro Africano di Firenze” e il Coro di Voci Bianche Firenze e Scandicci. Saranno presenti anche due presepi, di cui uno a grandezza naturale e uno artigianale in movimento, realizzati interamente a mano da Tommaso Nesi della Bottega dei Grassi Nesi. Qui il programma della giornata.

Inoltre, all’Open Day 2019 importanti ristoranti fiorentini presenteranno i loro piatti tradizionali: Borgo San Jacopo, Buca Lapi, The Cooking Touch, Fuor D’Acqua, Trattoria Mario, Trattoria Da Burde, Macelleria Fracassi, Il Pirata del Polpo di Piombino, Amozzaré e il Palagio del Four Seasons avranno infatti, una zona dedicata nel parco per soddisfare i veri bongustai. Saranno presenti anche il Pizzaiolo Romualdo Rizzuti, Enoteca Pinchiorri, che presenterà un piatto insieme a Savini Tartufi e Olio Giachi e la new entry di quest’anno, l’Antico Vinaio con le sue schiacciate farcite.

Previous articleA Tokyo per il quarto anno in scena la “Amatriciana Day” di Masakatsu Ikeda
Next articlePanettone Maximo, a Roma il festival del lievitato principe delle feste natalizie
Marco Gemelli
Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itrelforchettieri.it, embrione del Forchettiere.