bk

Qualche tempo fa avevamo raccontato l’apertura dell’ultimo Burger King in Toscana (qui), adesso è già tempo di nuove aperture. La prossima, in programma per luglio, avverrà all’Indicatore – snodo fondamentale della viabilità tra Firenze e Signa – e porterà la firma del gruppo Arranger Consulting (alias Alessandro e Francesca Lazzi con l’advisor Studio Lisi) che già in Toscana conta cinque strutture del genere. Anche stavolta le premesse sono interessanti: il Burger King aprirà con una prospettiva di 25 assunzioni in quest’area di grande passaggio veicolare. Il locale avrà un volume di 670 metri quadri che prevederà, come per gli altri, la corsia Drive, la Playland (l’area dedicata ai giochi dei bambini) e ben 214 posti a sedere. Ad occuparsi del layout di BK è ancora lo studio NWEngineering di Milano al cui vaglio sono anche gli immobili che vedranno la luce in varie altre località della Toscana da giugno alla fine del 2014.

Schermata 03-2456740 alle 19.53.40

Il cantiere di Burger King rientra in una più ingente opera di urbanizzazione commissionata dal Poggino (la società che ha rilevato l’area di 15 mila metri quadri all’Indicatore) alla Nigro Costruzioni. Il Comune di Signa, dopo diversi anni di vacatio dell’area, recepisce con entusiasmo il progetto di riqualificazione della zona cui per prima è intervenuta proprio la famiglia Lazzi. “La sinergia tra impresa privata e amministrazione comunale, che caratterizza questo progetto – spiega il sindaco Alberto Cristianini – porterà non solo benefici dal punto di vista commerciale e occupazionale ma permetterà di riqualificare la zona dal punto di vista fognario, realizzando finalmente il collegamento con il collettore di San Colombano”.

Foto cantiere Burger King Indicatore Signa

L’insediamento, che si colloca su un totale di 2400 mq nell’asse Via Pistoiese, Via Tiziano Vecellio e Via Indicatorio, conoscerà quindi una nuova regolamentazione della viabilità: dall’ampliamento di quella Via Vecellio che è appendice della maestra Via Pistoiese edavrà due corsie di marcia anziché una, si passerà alla realizzazione di una ciclabile che costeggia la nuova cittadella. Già, perché contestualmente a BK, sorgeranno nuove realtà commerciali da cui far ripartire l’occupazione e la vita del quartiere. Complici della ripresa saranno la piazzetta che si viene a creare nella L degli edifici in costruzione, disimpegno importante per i pedoni, nonché il parcheggio per 150 posti macchina di cui 25 riservati all’Hamburger Restaurant che avverte, “possono già partire le richieste di occupazione”.

Basterà mandare un curriculum a questo indirizzo: curriculumvitaebkfirenze@arrangerconsulting.it

Articolo precedenteArte & cucina: i sapori sulla tavola di Pontormo e Rosso Fiorentino
Articolo successivoUnione Ristoratori, lo chef Corelli è il nuovo presidente
Marco Gemelli
Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itrelforchettieri.it, embrione del Forchettiere.

Rispondi