Guida Michelin 2019, l’Emilia Romagna ha 22 stellati

Guida Michelin 2019: i 22 ristoranti stellati dell'Emilia Romagna

Dalla più temuta cattedra sulla ristorazione, stamattina sono arrivate le pagelle. Confermate le tre stelle all’Osteria Francescana di Modena e le due al San Domenico di Imola; il Magnolia di Cesenatico, invece, conquista le due stelle come l’Abocar Due Cucine di Rimini

Guida Michelin 2019: i 22 ristoranti stellati dell'Emilia Romagna

È tempo di giudizi per ristoratori e chef italiani e, in questo periodo, i vari editori stanno presentando le loro guide relative ai locali del Food & Wine. Il volume più atteso e temuto era, però, la Guida Michelin 2019, che è stata presentata oggi al Teatro Regio di Parma.

In questo 2019 sono state tributate nuove 29 stelle per un totale di 367 premi. L’Emilia Romagna può dirsi soddisfatta dei risultati ottenuti che confermano la qualità della ristorazione che si snoda lungo la Via Emilia. Sono ben 22 i ristoranti stellati emiliano-romagnoli e, tra questi, la novità  è rappresentata da Abocar Due Cucine di Rimini.

Sovrano indiscusso della cucina tricolore, ma anche di quella internazionale, è Massimo Bottura con le sue intoccabili tre stelle per l’Osteria Francescana di Modena. Confermate le due stelle anche al San Domenico di Imola.

Emozione e orgoglio per lo chef Alberto Faccani il cui Ristorante Magnolia di Cesenatico è stato premiato con le due stelle ritenendo i suoi piatti “memorabili per accostamenti, originalità e fantasia”.
A tutti gli altri ristoranti va una stella Michelin.

Ecco l’elenco completo dei 19 ristoranti dell’Emilia Romagna, divisi per provincia:

Bologna: I Portici (Emanuele Petrosino premiato come ‘Giovane chef dell’anno’, il Marconi (Sasso Marconi) e la Trattoria da Amerigo (Savigno).

Forlì-Cesena: La buca (Cesenatico).

Ferrara: La Zanzara e La Capanna di Eraclio (Codigoro).

Modena: L’Erba del Re e Strada Facendo.

Piacenza: La Palta (Borgonovo Val Tidone) e il Nido del Picchio (Carpaneto Piacentino).

Parma: Inkiostro, Parizzi, Antica Corte Pallavicina (Polesine Parmense), Locanda Stella d’Oro (Soragna).

Reggio Emilia: Ca’ Matilde ( Quattro Castella / Rubbianino), Arnaldo-Clinica Gastronomica (Rubiera).

Rimini: Guido (Rimini/Miramare), Abocar Due cucine e Il Piastrino (Pennabilli).

Enzo Radunanza

Enzo Radunanza

La curiosità di scoprire, conoscere e degustare mi ha trascinato in questo mondo fatto di storia, sapori, profumi e creatività. Professionista di web marketing e comunicazione, sono content manager per aziende del Food & Wine e collaboro con La Gazzetta del Gusto ed altre realtà editoriali. Per tutti sono "Il Cronista d'assaggio".

Be first to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.