Florence Cocktail Week 2020, i bartender fiorentini diventano carte da gioco

In attesa che (Covid permettendo) l'autunno porti la Florence Cocktail Week 2020, la manifestazione lancia le carte da gioco - francesi - con i volti e i corpi dei bartender fiorentini

Vini freschi, vivaci e di carattere: ecco l’annata 2019 dell’Alto Adige

Il consorzio dei vini dell'Alto Adige traccia un bilancio dell'annata 2019: vini bianchi ricchi di aromi freschi e fruttati, con spiccata acidità, struttura elegante e ottimo potenziale d’affinamento

Valorizzare il made in Italy: al via la campagna #Mangiaebeviitaliano

Al via #mangiaebeviitaliano, campagna nazionale di “sensibilizzazione enogastronomica” per promuovere il Made in Italy e sostenere la ristorazione italiana con le "cene sospese"

Davide VS Golia: il Parmigiano Reggiano obbliga Campbell’s a cambiare etichette

Il Consorzio del Parmigiano Reggiano ha obbligato il colosso americano delle zuppe a modificare le immagini in etichetta, che riportavano l'effigie del formaggio italiano

Coronavirus e ristorazione: le ragioni di chi aprirà e di chi invece resterà chiuso

Il dibattito (virtuale) sulla fase 2 nella ristorazione impazza, tra locali che non vedono l'ora di riaprire ed altri che annunciano di voler restare chiusi fino al completo ritorno alla normalità. Ma chi ha ragione? Probabilmente entrambi
parolai siena cocktail bar

VideoMixology: anche gli spirits corrono sul filo del web. Ecco come

Webminar, videoricette, formazione online…chi più ne ha, più ne metta. In questo periodo di quarantena il Web è sicuramente un amico per mantenersi informati e scoprire di più sul mondo della cucina e, perché no, su quello della mixology

Dal marketing alla beneficienza: la bella storia del “Re dei Re” Fabio Elettrico

Avrebbe dovuto lanciare il suo nuovo gin allo zafferano, Elektro Gin, ma il Covid-19 ha cambiato tutto. E allora Fabio Elettrico ha donato in beneficienza il budget destinato al marketing

Uniti per non morire: i 7 punti del cahiers de doléances della ristorazione

Ben 19 sigle della ristorazione italiana (cuochi, pizzaioli, gelatieri, pasticceri, ecc...) si uniscono nel chiedere al governo l'adozione di 7 misure straordinarie per non morire di post Coronavirus. Eccole