Inizia stasera a Firenze la rassegna Cib’Aria, un ciclo di cinque cucine “dell’altro mondo” che ha come protagoniste donne di vari Paesi

Prende il via stasera all’Ostello Tasso di Firenze Cib’Aria, una rassegna dedicata alle cucine “dell’altro mondo”, che ha come protagoniste donne provenienti da vari Paesi. Si tratta di un ciclo di cinque serate dedicate a cucina, musica e letture provenienti da lontano ma a noi molto vicine con l’obiettivo di aprire la città di Firenze a realtà geograficamente distanti, costruendo nuovi spazi di socialità e di storie condivise.

Protagoniste di Cib’Aria sono infatti donne entusiaste delle loro origini che condividono le ricette d’infanzia tra un ballo e una lettura ad alta voce. A fine corso, poi, si cena tutti insieme: non sono necessarie capacità culinarie ma solo una grande curiosità! Il viaggio parte dal Marocco (18 gennaio) alla scoperta della cucina berbera insieme a Kadija attiva nel bellissimo progetto di guide migranti Amir project دعونا نجتمع في المتحف e interprete, prosegue in India (25 gennaio) tra sari e spezie con Shifali prima di arrivare in Senegal (01 febbraio) con Ngone per capire non solo quali sono gli ingredienti principali dei piatti tradizionali ma cosa significhi la condivisione durante i pasti.

Sarà rappresentata anche la ricca cucina albanese (08 febbraio) a noi tanto vicina quanto sconosciuta grazie alle prelibatezze di Adriana, anche lei volontaria di Amir project دعونا نجتمع في المتحف . Infine arrivo in Iran con la a cucina persiana (15 febbraio) fra le più antiche e ricche del Medio Oriente con abbondanza di spezie, aromi e consistenze uniche.

Rispondi