È iniziato il conteggio alla rovescia per la 27° edizione di A tavola sulla spiaggia che si svolgerà giovedì 22 al bagno Roma di Levante a Forte dei Marmi: gli chef presenti totalizzano, per la prima volta, 14 stelle Michelin. Ecco tutti i partecipanti

Non c’è che dire, quest’anno il parterre de roi di A Tavola sulla Spiaggia è ricco da entrambi i lati della barricata, sia tra i concorrenti al talent mondano-gastronomico ideato da Gianni Mercatali sia tra i giurati. La 27° edizione della kermesse andrà in scena – ne avevamo parlato qui – giovedì 22 agosto al bagno Roma di Levante a Forte dei Marmi: gli chef presenti totalizzano, per la prima volta, 14 stelle Michelin.
versilia evento forte dei marmi
Fra gli chef stellati, new entry con Riccardo Monco, primo chef di Enoteca Pinchiorri a Firenze ed Enrico Marmo del ristorante Contrada di Castel Monastero a Castelnuovo Berardenga. E poi i fedeli amici da Gianfranco Vissani a Davide Oldani insieme al gastronauta Davide Paolini e Renato Pozzetto. Fra i vignaioli, new entry con Gianmarco Tognazzi e la sua Tognazza, Bibi Graetz, Bellavista, Podere Monastero di Castellina in Chianti, Roberto Castagner con le sue grappe e Maria Menarini di Donne Fittipaldi a Castagneto Carducci.
Fra i concorrenti Paolo Chiappini, il cambusiere di Ocean Bird, la barca a vela per regata transoceanica. Renato Raimo, attore di teatro, cinema, TV, regista e autore di fiction RAI (Don Matteo, Un posto al sole) e Mediaset (Centovetrine). Roberto Bré che vive e lavora tra Parigi e New Delhi come investitore nei settori luxury e new technology. Ma anche Monia Lencioni infaticabile ostetrica del Nuovo Ospedale Apuane. Rubina Panatta, (figlia di Rosaria e Adriano). La più giovane concorrente è Virginia Botta Tommei di 19 anni. Ubaldo Bocci già consulente finanziario, si è dimesso l’anno scorso dal CDA di Azimut capital management e dal ruolo di presidente della fondazione Unitalsi per concorrere a sindaco di Firenze per il centrodestra. Bianca Bellucci Galdo, giudice al tribunale di Milano. E poi Massimo Mattei, imprenditore, già assessore al Comune di Firenze, presenterà un piatto con la madre Annalisa Alinari.
Ecco la griglia dei partecipanti ad A Tavola sulla Spiaggia 2019 e i piatti che presenteranno:
  • Silvia Motroni Cordeiro Guerra – Insalata di riso (in abbinamento a Franciacorta Bellavista Alma non dosato)
  • Virginia Botta Tommei (in alto) – Entrée fiorito (Tapioco bianco – La Tognazza)
  • Roberto Bré e Monia Lencioni – Sfilacciato di razza del Mediterraneo su fagioli schiaccioni degli orti di Pietrasanta, fagiolino giallo di Capezzano e scorza di limone di Sorrento (Testamatta IGT Toscana Bianco 2018 – Bibi Graetz)

  • Renato Raimo (in alto) – Vellutata di zucca con gamberi (Frizzante Ancestrale 2018 – Rosato IGT Toscana Donne Fittipaldi)
  • Claudia Palmieri – Passata di cannellini con polpettine di pane al rosmarino (Cobalto – Maremma Toscana Doc 2017 Val delle Rose)
  • Rubina Panatta – Pappa al pomodoro (Champagne Grand Brut Perrier Jouet)
  • Paola Coletti e Santina Cacciola – Involtino di pesce spada (Sestilia IGT Toscana ROsato 2018 – Colle di Bordocheo)
  • Massimo Mattei e Annalisa Alinari – Seppie in inzimino (Cuvée Secrete Marco Caprai)
  • Paolo Chiappini – Terrina di acciughe con cipollata (La Pineta 100% Pinot Nero IGT Toscana – Podere Monastero)
  • Elena Comparini – Pesche 1929 (Casta grappa distillata 5 volte – Castagner)
  • Ubaldo Bocci – Torta di fichi di Terrinca (Grappa di prosecco Castagner)
  • Bianca Galdo – Pastiera napoletana (Fuoriclasse Leon Riserva 7 anni Castagner)
Previous articleForte dei Marmi, A Tavola sulla Spiaggia 2019 si scopre eco-friendly e intergenerazionale
Next articleA Tavola sulla spiaggia 2019, le pagelle dei concorrenti
Marco Gemelli
Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itrelforchettieri.it, embrione del Forchettiere.