Con l’evoluzione della tecnologia applicata al food, arriva nei distributori automatici una gamma di piatti ben lontana dei “semplici” panini e snack, che spazia dalle braciole al sugo al risotto alla milanese

Sono ormai obsoleti i tempi in cui ai distributori automatici era possibile trovare soltanto caffè, panini e qualche snack, da consumare magari in stazione in attesa di prendere il treno o in una veloce pausa pranzo. Con l’evoluzione della tecnologia applicata al settore del food, infatti, le vending machine di ultima generazione riescono a offrire una serie di piatti ben più ampia, che per varietà arriva a ricalcare il menù di un ristorante. In un periodo di forzato distanziamento sociale, inoltre, la possibilità di un locale automatizzato – niente chef, niente cucina né camerieri – si rivela una carta in più.

Questo genere di distributori automatici che si appresta a sbarcare anche in Italia (i primi dieci sono partiti a Parigi) offre fino a 50 piatti della cucina tradizionale italiana, divisi tra primi, secondi di carne e di pesce, dessert e così via, con un’attenzione particolare sia alla cucina etnica (pensiamo al ramen e al soba giapponesi) sia a quella gluten free, con alternative pensate per chi osserva regimi alimentari particolari. L’idea è del franchising napoletano J-Momo, che ha allargato il core business della produzione di pasta fresca artigianale surgelata a un più ampio spettro di prodotti al servizio di ristoranti completamente automatizzati destinati ad essere impiegati ovunque vi sia una presa di corrente (hotel senza ristorante o aziende senza mensa, centri commerciali, ospedali, scuole, spazi privati e su strada con applicazioni blindate).

Vi avevamo raccontato (qui) le cose più strane che è possibile trovare nei distributori. Ma stavolta si parla di cucina italiana. E così, panini e caffè cedono il passo a piatti come funghi trifolati, peperoni saltati in padella con olive e capperi, rigatoni alla norma, mezze maniche con ragù di seppia, ravioli al branzino con gamberi. E ancora: tartare di scottona, arrosto di vitello ai porcini, calamari (o totani) ripieni, polpo alla brace, rombo ai porcini o parmigiana di pesce bandiera. Non mancano poi gli evergreen partenopei: dai peperoni imbottiti alla pasta con patate e provola, dalle braciole (o polpette) al sugo alla salsiccia e friarielli e così via fino al fritto all’italiana o agli arancini siciliani. E non è tutto, perché chi vuole cucinare a casa può trovare nei distributori automatici di J-Momo anche la pasta – sia di semola che fresca fatta a mano, oltre che vegetariana e vegana – e i sughi pronti.

J.Momo Italia
Località S. Nicola, 10
84030 Caggiano SA
Tel: 351.0485196

Rispondi