Schermata 05-2456443 alle 17.05.39

L’abbinamento non sarà sempre dei più facili, specie quando si tratta di accostare sapori dolci e salati, ma di sicuro a guidare i fiorentini alla scoperta degli “sposalizi” tra le pietanze e il gelato saranno i migliori specialisti del settore. E’ questo, almeno, lo spirito con cui il prossimo giovedì 6 giugno Firenze ospiterà il progetto dei “Gelatieri Artigiani Fiorentini“, sigla che riunisce 14 imprese del gelato artigianale del capoluogo toscano. L’associazione ha voluto osare, cimentandosi in una serata unica nel suo genere, chiamata “Il buffet di Procopio”, che deve il suo nome a Francesco Procopio dei Coltelli. L’idea è quella di presentare il gelato in una nuova chiave di degustazione: il concetto ordinario di buffet verrà reinterpretato proponendo al pubblico piatti della tradizione abbinati a un gelato che, a seconda della pietanza, potrà essere dolce o salato.

Schermata 05-2456443 alle 16.58.22

Nemmeno il tempo di smaltire la sbornia del Festival del Gelato, insomma, che in riva all’Arno si ricomincia ad assaggiare (ecco come farlo in modo professionale): la prima serata aperta al pubblico di questo menù andrà in scena giovedì 6 giugno a partire dalle 20.30 presso la Terrazza Brunelleschi del Grand Hotel Baglioni. Oltre all’incantevole spettacolo di una delle location mozzafiato di Firenze, la serata – a 35 euro a persona – sarà impreziosita dalla partecipazione dello chef Richard Leimer del Grand Hotel Baglioni, che per l’occasione ha creato, in collaborazione con i Gelatieri Artigiani Fiorentini, un menù fantasioso e ispirato alla tradizione culinaria. (Ecco il resoconto della serata)

Schermata 05-2456443 alle 16.57.38

Per partecipare alla cena è necessario inviare un’email all’indirizzo info@firenzespettacolo.it indicando nome, cognome e recapito telefonico. Alla prenotazione seguirà un’email di conferma.

Ecco il menù:

viewer

 

Articolo precedenteOssimori salutisti, parkour e Burger King
Articolo successivoBrunello di Montalcino e Nobile di Montepulciano, cambi al vertice
Marco Gemelli
Marco Gemelli, classe 1978, sposato con due bimbi, giornalista professionista dal 2007, è membro della World Gourmet Society e dell'Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana. E’ stato redattore ordinario al quotidiano Il Giornale della Toscana, dove per anni si è occupato di cronaca bianca e nera, inchieste, scuola e università, economia, turismo, moda ed enogastronomia. In seno alla stessa testata è curatore dell’inserto semestrale Speciale Pitti Uomo. Oggi è un libero professionista: collabora con diverse testate – sia online che cartacee – nel settore degli eventi e delle eccellenze del territorio, in particolar modo nel campo enogastronomico. E’ coideatore del progetto “Le cene della legalità” (2013) e autore de “L’Opera a Tavola” (2014), nonchè fondatore del sito www.itrelforchettieri.it, embrione del Forchettiere.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.