Dal mondo del wine delivery arriva un libro, scritto da Francesco Magro (Winelivery), su come aprire una start-up in tempi di lockdown

I lockdown hanno influenzato le abitudini del vivere quotidiano. Fra queste la modalità con cui si consumano vini e alcolici. Se prima per acquistare un buon vino da sorseggiare in casa la tappa obbligata era l’enoteca di riferimento, oggi non è più così. Anche vino e alcolici si comprano online usando le app specializzate (ne avevamo parlato qui)

Un esempio vincente è Winelivery, l’app consegna a domicilio di vino, alcolici, ghiaccio e soft drink in 30 minuti alla temperatura ideale ed è attiva su tutto il territorio nazionale con oltre 60 store. Durante il primo lockdown ha raggiunto una crescita di fatturato del 300% rispetto al periodo pre-Covid.

Francesco Magro

Per condividere la sua esperienza di startupper, Francesco Magro, CEO e fondatore di Winelivery, ha scritto un libro che, a poche settimane dalla sua uscita, è il best seller della categoria “economia” di Amazon. Alla domanda “perchè hai scritto questo libro?” Magro risponde “Perchè se l’avessi potuto leggere io stesso qualche anno fa avrei evitato errori e avuto un’idea più chiara di cosa andava fatto. Spero quindi di poter dare una mano, magari di facilitare il percorso ai Francesco di oggi, a tutti coloro che stanno sognando di far nascere la loro prima startup”.

wine tasting

In 120 pagine, Francesco racconta la sua storia condividendo le lezioni più importanti che ha appreso, ma anche gli errori e gli strumenti che hanno fatto di lui un imprenditore di successo. Perché, dice Francesco che è nella classifica Businessperson of the Year 2020 ed è stato citato da Capital tra i “Next 40”, “la verità è che tutti possono trasformare un’idea in business e, soprattutto, che vale davvero la pena di provarci”.

Rispondi