Provati per voi

I migliori ristoranti d'Italia
img_5124

Come NON si inaugura un locale: lo strano caso di Pescado a Firenze

Doveva essere un’inaugurazione riservata a selezionatissimi invitati, cui far assaggiare ciò che da giorni veniva annunciato su Facebook (“cucchiai aromatici” in primis): invece il primo giorno di Pescado a Firenze si è rivelato molto diverso dalle aspettative. La shitstorm sul social network non si è fatta attendere, e la pagina del ristorante viene accusata di aver cancellato i commenti

home_costa_spiaggia_mediterranea

I 5 ristoranti da non perdere lungo la costa degli Etruschi

Il gusto etrusco in riva al mare: da un tempio della cucina come la Pineta di Luciano Zazzeri alla brillante Deborah Corsi con la sua Perla del Mare fino al Mariva di San Vincenzo, lo Scoglietto a Rosignano e la sorpresa della Brasserie della Barcaccina a Vada, ecco i cinque ristoranti da non perdere lungo la Costa degli Etruschi, in Toscana

Eventi da non perdere

schiacciata toscana

Schiacciata con l’olio, Firenze premia le 8 migliori

Alta o bassa, morbida o croccante, salata o meno, fragrante, ben masticabile, unta il giusto: la schiacciata con l’olio, vanto della tradizione toscana, ha i suoi 8 campioni. Li ha selezionati Aset e sono in degustazione martedì 20 settembre all’hotel Regency

Le ultime novità

160846716-cd6fe033-e497-4a4e-b49e-f39dc32ddc92

Un mix esplosivo: Francesco Totti, l’Enoteca Pinchiorri, Firenze e i leoni da tastiera

Francesco Totti compie 40 anni, e l’Enoteca Pinchiorri di Firenze, ristorante tristellato tra i più prestigiosi d’Italia, gli dedica un augurio sulla stampa. E la città toscana, dove la squadra giallorossa non è mai stata vista di buon occhio, si indigna. Tra critiche e insulti, i leoni da tastiera minacciano di boicottare il ristorante da 300 euro a coperto, trovando (forse) una scusa per non andarci ma dando – sicuramente – il peggio di sé

img_5302

Gli azzurri… della cucina: come nasce la Nazionale italiana cuochi

Non solo calcio: anche gli chef hanno una Nazionale Italiana Cuochi e squadre regionali formate dai migliori sulla piazza, ct incluso. Ma come si arriva alle “convocazioni” per il team azzurro e per le squadre espressione di ogni regione? E quali sono le prove su cui viene giudicato uno chef “da Nazionale”? Eccolo spiegato

trattoria dall'oste firenze bistecca chianina fiorentina

Trattorie: la carne chianina a Firenze, istruzioni per l’uso

Molti la considerano la carne più pregiata in cucina, ideale soprattutto per preparare la classica bistecca alla fiorentina. Ecco allora tutto ciò che c’è da sapere su questa razza bovina toscana: quanto costa, dove si mangia la chianina a Firenze e quali ristoranti hanno quella certificata

img_5124

Come NON si inaugura un locale: lo strano caso di Pescado a Firenze

Doveva essere un’inaugurazione riservata a selezionatissimi invitati, cui far assaggiare ciò che da giorni veniva annunciato su Facebook (“cucchiai aromatici” in primis): invece il primo giorno di Pescado a Firenze si è rivelato molto diverso dalle aspettative. La shitstorm sul social network non si è fatta attendere, e la pagina del ristorante viene accusata di aver cancellato i commenti

schiacciata toscana

Schiacciata con l’olio, Firenze premia le 8 migliori

Alta o bassa, morbida o croccante, salata o meno, fragrante, ben masticabile, unta il giusto: la schiacciata con l’olio, vanto della tradizione toscana, ha i suoi 8 campioni. Li ha selezionati Aset e sono in degustazione martedì 20 settembre all’hotel Regency

francobollo-recioto-a3

Riso, biscotti, vino: un francobollo per le eccellenze made in Italy

Un francobollo per celebrare alcune delle eccellenze made in Italy: tra fine settembre e inizio ottobre, le Poste Italiane dedicano un annullo filatelico al biscottificio Mattei, a Riso Gallo, a Giordano Vini, al 300° anniversaio del bando mediceo che istituì le Doc e il 50° salone Douia d’Or ad Asti

maxresdefault

Assaggi estremi: mangiare il cactus, tra mezcal e tequila

Anche se l’Italia meridionale ne è piena, il fico d’india – il cactus che proviene dal Messico ed è anche uno dei simboli di quel Paese – non è usato, se non i frutti. Eppure anche le foglie della pianta sono commestibili, e fanno parte da sempre della cucina messicana. L’abbiamo provata, grazie alla chef messicana Zahie Tellez che ci ha fatto… mangiare il cactus